Politica
Porto San Giorgio. Il presidente del consiglio comunale Catalini: “La città si prepara ad un 2016 ricco di cambiamenti”

“Porto San Giorgio si prepara ad un 2016 ricco di cambiamenti. I numeri e l'elenco degli interventi di questa Amministrazione avviati nell'anno appena lasciato alle spalle evidenziati dal sindaco Nicola Loira nella conferenza di fine anno danno la dimensione dell'efficacia dell'opera di governo: si tratta di azioni strategiche di rilevante importanza per la città, viste nel loro insieme non sono mai state realizzate in passato in un unico mandato”. Così il presidente del consiglio comunale sangiorgese Giuseppe Catalini traccia un bilancio del 2015 e, nel primo giorno del 2016, parla di prospettive future.

Porto San Giorgio. Il presidente del consiglio comunale Catalini: “La città si prepara ad un 2016 ricco di cambiamenti”

“Nell'ultimo Consiglio – spiega - abbiamo votato la mozione sulla convenzione Onu per i diritti della disabilità e l'abbattimento delle barriere architettoniche: un successo di civiltà che già sta dando frutti a livello regionale. Il Consiglio comunale ha chiuso l'anno con lusinghieri risultati: ha seguito la via della risposta immediata adottando importanti provvedimenti che costituiranno strumento di ineludibile vantaggio per i cittadini. Ritroviamo così il senso in alcuni slogan di inizio mandato: ‘Persone perbene’ ed ‘E' tutta un'altra storia’. Mi ritengo soddisfatto del lavoro svolto dai consiglieri: operano sovente senza l'evidenza mediatica quotidiana ma con estrema attenzione. Per il nuovo anno auspico una maggiore collaborazione tra i vari schieramenti, evitando personalismi e puntando ai vantaggi per Porto San Giorgio”.

Catalini che aggiunge: “Un sincero ringraziamento va alle risorse umane dell'Amministrazione comunale, alle realtà vive della città, associazioni di categoria e sportive, culturali e musicali, in particolare a quelle impiegate nella formazione e nella sana crescita dei giovani. Il 2016 si presenta davvero interessante per quelle iniziative già improntate. Il centro è destinato a cambiare volto con la lunga serie di interventi previsti (il rifacimento del tratto storico di viale Cavallotti con pista ciclabile, piazza Matteotti), la strategica bretella tra la frazione Santa Vittoria (a sud) e la zona centrale, le opere in campo sociale sulla scia dell'esperienza avviata a Villa Murri. I lusinghieri risultati della differenziata nelle zone sperimentali (con punte di conferimenti addirittura dell'80%) sono destinati a facilitare la raccolta dei rifiuti. E' questo lo spirito costruttivo, che ha costituito e continuerà a farlo, il principio trainante di questa amministrazione. Ci attende un anno ricco di impegni: se il Consiglio opera serenamente è anche perché ha la collaborazione quotidiana dei cittadini. Da un lato ci ringraziano per il lavoro, dall'altro ci sollecitano con indicazioni per amministrare meglio. Questa presidenza intende augurare a tutti un sereno ed emozionante 2016”.

Letture:6706
Data pubblicazione : 01/01/2016 14:11
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Francesca

    04-01-2016 15:50 - #3
    Il grande rammarico è che il 2017 vedrà il riconfermarsi di questi soggetti, alla guida di Porto San Giorgio, a causa di diatribe insanabili nel centro-destra tra le varie forze partitiche e civiche. Non so se l'Assessore Ciabattoni ed il Sindaco Loira facciano mai delle passeggiate lungo Viale Buozzi e Don Minzoni...in questi ultimi anni, attività decennali ma anche storiche, hanno abbassato le saracinesche, Colpa della crisi? Si, ma viene da chiedersi perché lo stesso non avvenga a Civitanova, il cui corso è sempre movimentato, nonostante il duro colpo subito con l'apertura di un colosso come il Cuore Adriatico. In compenso, nelle ore pomeridiane, specie nei festrivi e prefestivi, la stazione è gremita di ragazzini che salgono sul primo treno per andare in giro altrove. Il rilancio del commercio e del turismo, non passano unicamente attraverso l'enogastronomia estiva, i vari mercatini di cianfrusaglie perché questo sono e qualche iniziativa come la pista di ghiaccio nei periodi festivi. Come dissi a suo tempo, oltre a ciò, occorrono piani mirati, consultazione e quindi concertazione di tutte le forze, politiche e imprenditoriali. Mi rincresce ammettere che il nostro Capogruppo Del Vecchio ha azzeccato la previsione pre-natalizia di Sangiorgesi "emigranti" verso le neo-attrattive fermane. Di questo passo, la prossima estate, "le prenderemo" anche da Lido di Fermo e Marina Palmense. Ma tanto, per come siamo messi, vincerete di nuovo, facile....in una realtà di chiechi, fortunato chi ha un occhio...
  • francesco

    02-01-2016 15:28 - #2
    forse sognavo ma ho visto l'assessore della pista di ghiaccio pattinare alle 2 di notte . No ci credete ? fate bene. questo è il NUOVOOOOOOOO.
  • Luca

    01-01-2016 18:54 - #1
    Mi scusi sign. Presidente ma non si capisce dal suo articolo il cambiamento che dovrebbe coinvolgete la nostra città nel 2016. Certo che se guardiamo come è finito il 2015 i presupposti non sono dei migliori. Città morta, amministrazione senza idee e voi che continuate a suonarvela ed a ballarvela da soli. Meditate gente meditate
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications