Politica
"Il Pd alla continua ricerca di un non confronto per finalità stucchevoli e dilatorie" la replica di Pascucci e Faggio alle critiche del consigliere Malvatani

"Appare quantomeno suggestivo che, dopo oltre un mese di discussione sull’estensione del Piano casa anche ai quartieri del litorale fermano, il capogruppo del Pd Pierluigi Malvatani vada sui giornali a chiedere i documenti e le delucidazioni per un provvedimento che, in realtà, dovrebbe conoscere bene politicamente e professionalmente", inizia così la pungente replica del segretario di Piazza Pulita, Nicola Pascucci, e del presidente seconda Commissione, Stefano Faggio, al consigliere Pd, Pierluigi Malvatani

"Giova ricordare, soprattutto per i più distratti, che il provvedimento di cui si parla è già passato tre volte in Commissione Urbanistica e una volta in Consiglio comunale. E sarebbe già stato discusso e votato se parte della minoranza non avesse lasciato l’aula e affossato il confronto, sfruttando le assenze nelle file della maggioranza per sole questioni di corretta aderenza allo spirito della legge (che impone ai consiglieri interessati dalle aree oggetto di discussione di non partecipare al dibattito).

A quasi tre settimane da quel Consiglio, insomma, scopriamo oggi che il Pd non ha gli elementi di analisi di quel Piano (che consentirà alle famiglie dei quartieri interessati solo aggiustamenti e piccoli ampliamenti). Il tutto mentre altri consiglieri di minoranza sono riusciti ad avere il necessario per poter effettuare le loro considerazioni, supportando una convinzione che potrà essere – legittimamente - anche di sostanziale contrarietà al provvedimento. Però si sono attivati, hanno chiesto spiegazioni agli uffici e in sede di Commissione, li hanno ottenuti.
Non vorremmo, in realtà, che quello del Pd sia l’ulteriore tentativo di alzare ogni volta l’asticella delle richieste, per un (non) confronto che abbia sono inutili e stucchevoli finalità strumentali, dilatorie. Caratteristiche di una politica che, come la precedente amministrazione ha dimostrato, appare indaffarata per non partorire poi alcunché (quante opere annunciate e non realizzate…). Da qui anche la richiesta di Malvatani nell’ultima commissione urbanistica (e nella precedente riunione dei capigruppo), di non inserire il Piano casa nel Consiglio comunale del prossimo 2 febbraio. Un goffo tentativo di uscire da quell’angolo in cui gli elettori fermani hanno relegato il Partito Democratico fermano.
Ma al contrario del capogruppo Malvatani, questa amministrazione non ha nostalgia del recente passato. A differenza sempre del consigliere Malvatani, che ieri andava dal notaio a sfiduciare il suo sindaco e oggi ne vuole riproporre modalità operative di cui oggettivamente non si sente la mancanza".

 

Letture:3040
Data pubblicazione : 30/01/2016 10:56
Scritto da : Stefano Faggio (Presidente Seconda Commissione) Nicola Pascucci (Segretario Piazza Pulita)
Commenti dei lettori
5 commenti presenti
  • fabio

    01-02-2016 19:38 - #5
    L'ex presidente della commisione urbanistica nell'era brambatti eta morroni, targato rifondazione, nell'era calcinaretto il presidente della stedsa commissione e' un ex rifondarolo faggio riciclato nelle file di piaxza pulita. Lo volete capire che non e' cambiato niente e oggi ex significa solo riciclarsi?
  • Lodovico Ludovici

    01-02-2016 17:32 - #4
    L'Assessore Nunzi Comunista ?..... Pofferbacco non mi risulta mi sa, invece, che sono sempre i "comunisti" ex o ante a rimetterci la faccia..o sbaglio ? Prima Morroni, poi Faggio che di quelle parti o dintorni sono, Presidenti della Seconda Commissione che non conta nulla ma che serve solo da paravento per i giochini dei "furbastri" amici di merende. Piano Casa o meglio Piano a.. Caso sarebbe una grande conquista se domani non fosse votato o votato con sostanziali modifiche magari, limitato solo ad alcuni casi specifici l'aumento dei volumi....!!!! .
  • l'urbanistica sempre nelle mani dei comunisti

    01-02-2016 09:50 - #3
    la continuità di Calcinaro con la Brambatti è confermata dal fatto che l'urbanistica è sempre nelle mani dei comunisti, che non sono mai ex ricordatevelo.
  • Giacomo F.

    30-01-2016 15:30 - #2
    Pascucci-Faggio accoppiata di ex o ...ancora comunisti, rispondere a Malvatani ed al PD è come sparare sulla Croce Rossa. O se volete è come rubare in chiesa...troppo facile. Il PD in consiglio comunale non è rappresentato se non da qualche consigliere per le tombolate viventi o da qualche tecnico più interessato alla professione che alla politica. Tutto il resto è un vuoto assoluto, una testimonianza di quello che fu il PCI. L'evoluzione della specie ha portato a "prodotti" geneticamente modificati. Certo, anche voi, non è che con il vostro intervento li avete aiutati a migliorare la loro posizione ma questo è quello che passa il convento della nuova DC (gli ex PD). Una brutta copia degli Alfaniani, dei Verdineschi, o degli ultimi UDC....!!!! Certo è, però, che il piano casa"allargato" tipo famiglie arcobaleno non è che sia stata una "genialata" della Calcinaro e C. si poteva fare di meglio e con più attenzione....i volumi non sono chiacchiere da bar ma trasformazioni che poi le troviamo li per anni. Sarebbe stato meglio che qualche cambiale....che la giunta Calcinaro ha in atto non venisse pagata. "Compagni" Faggio e Pascucci, mi sa che anche voi, però dobbiate fare una riflessione su come viene gestita tutta la questione amministrativa. Vi chiedo, non sarebbe ora di passare e farci conoscere nel dettaglio quello che bolle in pentola? O forse questo è solo prerogativa di Malvatani, 5 Stelle, Rossi, e di pochi altri ?
  • nostalgia.

    30-01-2016 13:06 - #1
    questa amministrazione ha nostalgia del recente passato: segretario comunale e cda asite targati pd.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications