Politica
Solgas. Il consigliere PD Marrozzini al sindaco: “Ecco le domande a cui non è stata data risposta. Cittadini e consiglieri necessitano di essere informati”

“La replica del Sindaco Calcinaro alle domande del PD, da lui definite sterili polemiche, come sempre è priva di contenuti e finalizzata a sviare l'attenzione pur di non affrontare gli argomenti in questione. Parlare di Solgas non è come parlare della pista di pattinaggio e non si può liquidare l' argomento con il solito refrain che nei quattro anni precedenti non si è fatto nulla mentre ora in pochi mesi si è riusciti a 'resuscitare' Fermo”. Inizia così la replica del consigliere comunale PD Sonia Marrozzini all'intervento del sindaco Calcinaro in merito alla vendita della Solgas ed alla gestione dei suoi proventi.

Solgas. Il consigliere PD Marrozzini al sindaco: “Ecco le domande a cui non è stata data risposta. Cittadini e consiglieri necessitano di essere informati”

“Le domande a cui non è stata data risposta né in I Commissione, né in Consiglio Comunale ma che la città di Fermo ha il diritto sapere – scrive la Marrozzini - sono serie e come tali vanno trattate perché la Solgas è della Città e non del Sindaco o della maggioranza di turno. La città ha diritto di partecipare alle decisioni importanti, un diritto esercitabile attraverso i rappresentanti pollici e con dibattiti pubblici aperti a tutti. Non è serio che in Commissione e in Consiglio non si risponde e poi il giorno dopo si va sui giornali a dire cosa, forse, si vuole fare”.

Marrozzini che chiede chiarimenti: “Perché nell'oggetto sociale della Solgas Immobiliare sono state inserite anche la gestione di impianti di smaltimento, il trattamento, il recupero di rifiuti ed altre attività già svolte da Asite? Si fonderanno le due società o la discarica e le attività ad essa legate (biogas, compost, ecc.) passeranno a Solgas? Considerato che la gallina dalle uova d'oro è la discarica, se questa passasse a Solgas come si finanzieranno le altre attività svolte da Asite (spazzamento, mensa, verde, spiaggia, ecc)? Se Solgas restasse un'immobiliare pura, come farebbe fronte all'ammortamento dei debiti in essere vista l'assenza di flussi finanziari sufficienti? Come verranno utilizzati i proventi della vendita del 49% delle quote Solgas? Sembra urgente aprire un confronto su tali determinanti questioni. E non si rimandi, per cortesia, al piano delle opere pubbliche perchè è una risposta che offende l'intelligenza di chiunque, visto che detto piano è stato approvato a luglio 2015, quando di vendita di Solgas nemmeno si era parlato e molte delle opere ereditavano finanziamenti stanziati nella precedente consiliatura”.

Consigliere PD che conclude: “Queste domande non sono sterile polemica. Esprimono invece la necessità che la cittadinanza sia informata, che i consiglieri comunali eletti in loro rappresentanza siano messi al corrente tempestivamente di quanto succede per poter esercitare il mandato che è stato loro assegnato, sia se in maggioranza sia se all'opposizione. Ad alzare sempre il livello della polemica non è il PD ma il Sindaco, ossessionato dal fantasma del predecessore ed occupato ogni giorno a sottolineare le cose non fatte, anche se nel suo bilancio di previsione 2015 e nelle Linee di Mandato si ricopia pedessequamente il DUP 2014-2016 (pag.305) per quanto riguarda Solgas; o anche se tra poche settimane verranno inaugurate le nuove aree a Capodarco (Largo dei Clareni) e quelle a Lido di Fermo (Parco in via Rossetti) progettate e finanziate dalla precedente amministrazione”.

Letture:2405
Data pubblicazione : 08/02/2016 17:01
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • lucom49

    09-02-2016 20:10 - #1
    mi sembrano domande sensate. le risposte interessano tutti senza divisioni partitiche...aspettiamo
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications