Politica
Da Ceriscioli solo annunci. Forza Italia e il bilancio che non c'è

Dai vertici del partito, Ceroni e Marcozzi in primis, l'accusa di una Regione paralizzata. Trecento giorni di governo “ banali, insignificanti e scialbi”

Da Ceriscioli solo annunci. Forza Italia e il bilancio che non c'è

Nella sala “Pino Ricci” del Palazzo Assemblea Legislativa delle Marche, si è tenuta nei giorni scorsi la conferenza stampa indetta dal Consigliere Capogruppo regionale FI, Jessica Marcozzi.

 

Presenti, oltre al Capogruppo, anche il Coordinatore regionale FI, il Sen. Remigio Ceroni, l'ex Consigliere regionale Umberto Trenta, la Coordinatrice Grande Città Ancona FI, Antonella Andreoli e il Capogruppo consiliare Ancona, Daniele Berardinelli.

 

Primo intervento quello del Capogruppo Marcozzi: “Sono trascorsi 5 mesi dall'inizio dell'anno e ancora non c'è una variazione di Bilancio 2016, ossia il bilancio politico dell'Amministrazione Ceriscioli che era stato promesso dall'Assessore delegato, Fabrizio Cesetti, per il mese di febbraio. Questo sta comportando l'assoluta paralisi della macchina amministrativa regionale. Non si era mai verificato prima. Condivido gli annunci del Presidente Ceriscioli ma alla condizione che, al di là della mancanza del bilancio politico che comporta le dovute variazioni, è cosa fondamentale che le affermazioni del Presidente siano anticipazione concreta di in una programmazione strategica complessiva dell'attività istituzionale al fine di ottimizzare mezzi e risultati. Allo stato dei fatti, invece, non è purtroppo possibile intravedere un reale rilancio delle Marche. Nel report sui 300 giorni di amministrazione ho sentito parlare di investimenti negli Ospedali. Siamo d'accordo, anzi, andavano fatti prima. Ma allo stato dei fatti anche questi rischiano di restare solo parole. Solo annunci e nessuna concretezza. Sulla Sanità serve una strategia imperniata sull'efficacia e sull'efficienza. La nostra regione sta vivendo una situazione drammatica sul piano economico, sociale e, ancor più grave, occupazionale. Le Marche hanno perduto “in termini di Pil” dal 2010 al 2014 tra le regioni europee ben 44 posizioni. Per noi di FI il problema centrale è la crescita per tornare ad occupare una posizione pre-crisi ed agganciare la possibile ripresa in modo da collocarci socialmente e economicamente tra le regioni più avanzate del nostro Paese. Dunque nessuna “caccia alle streghe” nei confronti della maggioranza politica che sostiene questo Governo, il ché nella logica del “dente per dente” potrebbe essere anche corretto tenuti presenti gli attacchi e il linciaggio politico, mediatico e giudiziario subiti dal nostro leader Silvio Berlusconi e, con lui, da molti esponenti autorevoli del nostro movimento. Ma per i valori che rappresentiamo, la nostra opposizione sarà sempre e comunque tesa a migliorare con le nostre proposte di legge, interrogazioni e mozioni, l'attività del governo regionale che intendiamo affrontare con critiche costruttive, mai distruttive, sugli atti prodotti e mai con azioni tese alla distruzione delle persone. Ciò significa affrontare le tematiche relative al fare, senza pregiudizi, fariseismi da accatto, anticipazioni di colpe o pseudo-reati, che solo in termini giudiziari e non di comportamento politico lasciamo correttamente, nella divisione dei poteri, alla magistratura”.

 

La parola è poi passata al Coordinatore regionale, il Sen. Remigio Ceroni: “Definirei i 300 giorni dell'Amministrazione Ceriscioli, banali, insignificanti, scialbi. Non è stato fatto nulla di significativo. Non si vede una programmazione, non c'è una riorganizzazione del servizio sanitario. Non ci sono idee per il rilancio economico della nostra regione. Il consenso dell'Amministrazione è in caduta libera a causa del crollo a livello nazionale del Pd ma anche a seguito di scelte sbagliate nella Sanità, vedasi Pronto Soccorso, rete ospedaliera e chiusura dei punti nascita, tanto per fare solo alcuni esempi”.

 

Chiude il giro di interventi l'ex Consigliere regionale, Umberto Trenta: “Il Capogruppo Marcozzi è stata una straordinaria sorpresa: è tenace, intelligente e presente sul territorio. Stiamo rilanciando Forza Italia sull'intero territorio regionale. Con lei e con il Coordinatore regionale Ceroni lavoriamo tutti all'unisono e in assoluta serenità. Entro settembre presenteremo una rivisitazione della legge urbanistica a vantaggio dei territori e degli Ordini professionali. Va rilanciata anche la legge regionale approvata all'unanimità nel 2002 che pone le Marche in una posizione di assoluto rilievo per la costruzione di questo grande e strategico progetto quantomai indispensabile nella situazione attuale che soffre il dramma dell'immigrazione da affrontare ed avviare a soluzione in un'azione congiunta Europa-Africa nelle terre di origine con una Macroregione a dimensione Meditterranea”.

Letture:2586
Data pubblicazione : 07/05/2016 11:05
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications