Politica
Area camper della discordia, la replica del Comune a Zacheo
Area camper della discordia, la replica del Comune a Zacheo

La Giunta comunale di Fermo risponde punto per punto alle osservazioni del consigliere di minoranza Pasquale Zacheo, che aveva sollevato dubbi sulla delibera per la gestione dell'area camper sulla costa

Perché così tanta cattiveria e accanimento nei comunicati stampa del Consigliere Zacheo?

Un accanimento, oltre agli insulti, condito stavolta perfino da ipotetiche “segnalazioni” di

riunioni concitate sul lungomare fermano da parte di Assessori di questa Giunta.

Dobbiamo sentirci pedinati da suoi pseudoinformatori segreti?

Quella riunione presso lo chalet “Cobà” altro non era che un incontro su alcune progettualità sportive per il prossimo autunno, e dell'Assessore Torresi, la cui presenza era millantata in quella riunione nel suo comunicato stampa, non vi era traccia.

Si capisce allora che siamo di fronte all'ennesimo volgare tentativo da parte di Zacheo di gettare discredito e minacce su questa Amministrazione, come è oramai sua prassi da quando si è insediato in Consiglio Comunale.

In merito alle sue deliranti affermazioni, in seguito ad ulteriori approfondimenti con gli uffici e col Dirigente Di Ruscio, siamo a precisare quanto segue:

1. La Giunta ha ritenuto opportuno affidare la gestione dell’area camper di Marina Palmense per il 2016 alle società sportive già affidatarie, per consentire all’Ufficio Comunale competente di completare un iter istruttorio relativo al progetto di realizzazione di un centro sportivo polivalente. La proposta di realizzare un centro sportivo, da parte delle predette società, risale all’anno 2013 ed è stata formalizzata con la presentazione di un progetto nel marzo 2014; la precedente Amministrazione Comunale aveva espresso la volontà di realizzarlo previa approvazione del progetto tecnico in variante allo strumento urbanistico. Con la delibera n. 169 del 10/5/2016 dunque l'attuale Giunta consente agli uffici di completare un iter di verifica, di fatto mai avviato, e nello stesso tempo e per la prima volta, come già detto dal Sindaco, ha dato indirizzi per l’espletamento di procedura ad evidenza pubblica per l’affidamento della gestione a partire dal 2017.

2. Nell’anno in corso si è voluto poi stabilire, per la prima volta, criteri oggettivi per il calcolo del canone di gestione per tutte le aree camper nel territorio comunale, visto che risultavano evidenti discrepanze tra le stesse. Si è proceduto dunque, attraverso analisi comparativa con altre realtà similari alla nostra (Civitanova Marche, Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio), a rideterminare il canone per tutti.

Inoltre, visto il notevole afflusso turistico nel periodo di altissima stagione (metà luglio/metà agosto), dove la domanda spesso supera l’offerta, si è ritenuto di autorizzare l’ampliamento temporaneo dell’area, inserendo tale ampliamento nel conteggio del canone effettuato dall’ufficio comunale. Si precisa che l’ufficio urbanistica ha confermato la compatibilità dell'area, la quale non necessita di autorizzazione sanitaria (non svolgendosi attività di somministrazione di alimenti e bevande) né certificato di prevenzione incendi. Non sussistono pertanto problemi sulla “sicurezza dell’area, degli avventori, del territorio e della cittadinanza", come affermato dal Consigliere Zacheo. A maggiore tutela pubblica, l’Ente ha chiesto anche la stipula di polizza assicurativa con massimale RCT/RCO di € 5.000.000.

3. Infine, sulle sue ultime dichiarazioni in merito alla “rinuncia di un introito” per il dimezzamento del canone del 2015, è vero che, come affermato dal Consigliere Zacheo, il Commissario Straordinario con atto n. 89 del 25/05/2015, stabiliva il canone di gestione in € 15.000 lasciando invariata la superficie. Ma il Consigliere Zacheo omette di precisare che, nella convenzione allegata, alla voce “CANONE”, all’ultimo capoverso si specifica che “L’Amministrazione Comunale si riserva di valutare l’eventuale scomputo nei limiti delle compatibilità con il bilancio comunale”.

In data 17/8/2015 le società sportive gerenti l’area camper, hanno trasmesso al comune di Fermo una nota pervenuta il 1° settembre 2015, facendo riferimento espressamente alla delibera del Commissario Straordinario, richiedendo di poter scomputare la somma di 15.000 su due annualità (20152016) allegando fatture delle spese sostenute per interventi di manutenzione dell’area camper. L’ufficio ha esaminato la documentazione constatando che effettivamente erano state realizzate le opere indicate per € 16.200 circa e ha ritenuto opportuno scomputare, nel solo 2015, la somma di € 7.500; naturalmente è stato sentito anche l’ufficio ragioneria che ha apposto il visto di regolarità contabile.

Considerato inoltre che la predetta fattispecie era già prevista nell’atto del Commissario Straordinario, l’adozione del provvedimento conseguente era di competenza esclusiva del Dirigente; nell’atto dirigenziale, laddove si riporta "SENTITA l’Amministrazione la quale ritiene opportuno accogliere la sopra citata richiesta di proroga”, si fa ovviamente riferimento alla proroga della gestione, e non allo scomputo delle opere realizzate.

Nel ricostruire brevemente l'iter amministrativo da noi seguito, sappiamo già che il Consigliere Zacheo sarà alla ricerca di quella parola, di quel virgolettato, di quella frase, per costruirci sopra l'ennesimo castello di polemiche e menzogne, al fine di alimentare il suo pingpong sulla stampa, tanto sterile quanto avvilente.

E' triste purtroppo doversi confrontare su tecnicismi, delibere, determine, punti e virgole, quando il confronto politico, al di là del doveroso e corretto rispetto delle procedure e della trasparenza, che rivendichiamo con forza, dovrebbe muoversi su ragionamenti di ben altro spessore. Cosa intendiamo fare per il turismo? Cosa rispondiamo ai camperisti, che pure si moltiplicano nelle nostre zone? Cosa possiamo fare per migliorare i servizi e la soddisfazione dei cittadini? Quali sono le proposte del Consigliere Zacheo in merito, al di là delle sue solite inquisizioni? A questo un dibattito politico serio, pur aspro, pur tra visioni diverse, dovrebbe servire.

Letture:5310
Data pubblicazione : 22/06/2016 20:53
Scritto da : Giunta comunale di Fermo
Commenti dei lettori
15 commenti presenti
  • giovanna

    26-06-2016 09:57 - #15
    Alberico Simonelli, la piazza piena a Natale ha fatto felice i fermani, tra cui ci sono anche i commercianti ! Ma dico io, quanti di quelli che la contestano si sono fatti un giro in centro e hanno visto le famiglie felici, i giovani felici, i piccoli felici, gli anziani felici , dunque i fermani felici ?Poi, sono convinta, e tante iniziative mi confermano in questo, che se riparte il centro storico, riparte tutta Fermo , perché Fermo "è" il centro storico. Altrimenti, tanto vale andarsene a spasso nei centri commerciali o sulla costa.
  • Moderato di Fermo

    24-06-2016 16:12 - #14
    Per post n. 6. Ricordo a tutti che Torresi è assessore di tutta la città e non solo di Marina Palmense, avete uno strano concetto di democrazia o sbaglio? Se a posto di Torresi ci fosse stato un assessore di Capodarco che si fosse interessato solo di Capodarco a lei sarebbe stato bene? Il tifo va bene ma la farsa no ! L'equazione è, Torresi è bravo perché si cura del suo quartiere, e degli altri quartieri e cittadini che non hanno rappresentanza, chi cura i loro interessi? Siete scolastici ed italioti. Più di pragmatismo, meno enfasi e soprattutto meno ipocrisia farebbero meglio di ogni altra considerazione. Ma veramente siamo arrivati a questi livelli? Che Dio ci aiuti.
  • ffrancesco

    24-06-2016 15:46 - #13
    ma ancora state parlando di Zaccheo mentre l'Europa crolla?
  • Gilberto

    24-06-2016 14:14 - #12
    Scusate, ma se la politica a Fermo si fa solo sui giornali ed altri social, perchè dovremmo sostenere le spese del Consiglio comunale? Ad ogni manifestazione ed evento è un tripudio di presenzialisti e chi tace esplode poi sui mezzi stampa con comunicati, seguiti da risposte, da controrepliche e contro risposte fino all'infinito. Tutti commentano, tutti si schierano secondo la loro sponda e i soliti noti pontificano dalla loro posizione di "eletti". Esistono comitati dei capigruppo per discutere, esistono riunioni di maggioranza e di opposizione dove cercare di governare o fare opposizione ma a Fermo sembra che esistano sono i "media" per spiegare la propria posizione e per riempire pagine con titoli altisonanti che sotto sotto hanno poca sostanza.Se penso poi, quanto spesso, tutte queste esternazioni sono state solo clamorosi autogol mi convinco sempre piu' che per tanti il silenzio (sui giornali) potrebbe essere oro!
  • mendicante

    24-06-2016 12:42 - #11
    Rispondo pure, ma sanno anche ripondere, ne sono capaci?
  • Luca

    24-06-2016 11:46 - #10
    Con Zacheo che li ha punti sil vivo, ai sostenitori paraocchi di questa amministrazione gli brucia il cosidetto. Non sono contro Marina Palmense o l'area camper, ma come è stata descritta la storia tante cose il sindaco Calcinaro e l'assessore Torresi, che peraltro mi è simpatico, devono spiegare, perchè fino adesso hanno fatto solo fumo. Questa amministrazione non ha opposizione contro, ha dorminto sonni tranquilli, evviva che qualcuno si sia risvegliato dal sonno.
  • Ciccio

    23-06-2016 19:59 - #9
    Perché il consigliere di minoranza Zacheo invece di fare sempre polemica e puntare il dito sull'operato degli altri, non porta sul tavolo proposte per valorizzare quello che Fermo ha da offrire? L'obbiettivo dovrebbe essere quello di attirare turisti a Fermo e non quello di deviarli verso altre realtà vicine alla nostra. Inoltre penso sia meglio che tutti paghino proporzionalmente in ugual misura, poiché un canone di locazione più alto per i gestori delle aree rispetto alle altre realtà vicine, porterebbe di conseguenza a delle tariffe più alte per gli utenti, allontanando i turisti da Fermo. Così si fà il gioco degli altri... Forza Fermo !!!!
  • pier

    23-06-2016 19:24 - #8
    E' semplicemente allucinante ciò che riesce ad inventarsi questa opposizione quando (SEMPRE!!!!) è a corto di argomenti. Finalmente la nostra città ha un'amministrazione che funziona, dopo svariati decenni di nulla cosmico (quando non è stata addirittura disastrosa), e questi vanno a cercare situazioni in modo assolutamente strumentale. Capisco che è dura digerire la "scoppola" che avete subito alle elezioni, ma ora che il cancro della nostra città (PD) è stato estirpato, cercate il colpo di coda? Ma per piacere.... lasciate lavorare chi ha le competenze e la voglia di farlo, dato che voi non avete mai avuto nessuna delle due!!!!
  • Alberico Simonelli

    23-06-2016 16:53 - #7
    Ok ci sto ! Gli indignados della giunta Calcinaro, o meglio i peones della comunicazione di regime sono scesi in campo. Cambiando nomi ai post hanno dimostrato che tutto va...! Bene, anzi, benissimo, arcibenissimo. Ma purtroppo per loro, veniamo ai dati. C'è chi dice che la giunta Calcinaro ha fatto moltissimo per i quartieri senza, però, specificare cosa, allora è giusto domandare cosa è stato fatto ? Ad occhio è più il nulla che il qualcosa. Ascensore parcheggio Terminal, (giunta Brambatti) ancora da completare. Mercato coperto tal quale come lo ha lasciato Di Ruscio. Casina delle Rose, si è in attesa del miracolo che lieviti da sola e si sfoglia la margherita sul cosa fare, sul come fare o non fare, ma finirà tutto o in mani dei soliti noti o tutto nel nulla. Via Respighi tutto tace e nel frattempo l’area è invasa da serpi erbacce e piante spontanee da far invidia a Monte San Pietrangeli (sagra delle erbe spontanee). Alberghi è vero, c’è stata una grande operazione, tolte le gru si perché in fondo faceva comodo anche alla ditta, avevano un costo che la non opportuno sopportare visti i tempi. Viabilità tutto inalterato senza una minima idea, senza una minima speranza di intervento per riqualificare un traffico a dir poco imbarazzante. Meglio non toccare nulla per non fare troppi danni. Urbanistica materia sconosciuta ai più. Cultura e commercio vanno di comune accordo. La città in mano al buon Trasatti che insieme a Torresi hanno organizzato il Natale continuativo che ha fatto felici i commercianti, (solo quelli di piazza), e scontentato tutti gli altri sono settori in continuo fermento per i bilanci comunali che stentano a stare dietro ai vulcanici assessori che in perfetto stile di avanspettacolo si vantano di essere i soli dinamici di una giunta spenta o meglio so….spinta da una opposizione “diludente”. Area Coops anche qui siamo ai soliti giri di parole per affrancare il tutto ai soliti giri preelettorali con i fermanaboys. Come la girate la girate male è la solita continuità un po meno Barocca della precedente ma sempre approssimativa è. Non c'è nulla di male ad ammettere di essere stati colti di sorpresa dalla vittoria e impreparati ad avere idee, lo hanno dimostrato i dibattiti e l’anno di amministrazione ma anche questo è storia. Non fa mai male ad essere onesti anzi, in primo luogo con se stessi. L’attuale situazione seppur imbarazzante dimostra l’impreparazione conseguenza di scelte politiche strane, magari in buona fede per avvantaggiare amici, conoscenti, sostenitori, venendo meno al nome della lista. Non basta la firma di un dirigente o di un segretario a garantire la correttezza politica di un atto che di tecnico ha poco ma di dubbia opportunità politica per non cadere nella contraddizione di giustificazioni che sono peggio dello strappo. . Gli atti amministrativi vanno motivati e bene. Per esempio la proroga, di qualsiasi servizio, è un atto lecito ma solo quando è stato già avviato già un procedimento di gara e non per far gestire il servizio per un ulteriore anno a chi già lo detiene. Signori tutto è possibile ma Cantone, Anac e Corte dei Conti insegnano che non è così in Italia. Una cosa è certa, se a Marina Palmense i cittadini si accontentano solo di ottenere la proroga della gestione dell'area camper realizzata da Di Ruscio al solito gestore ho il dubbio che a Cisbani e Capodarca, ex assessori all'Urbanistica negli anni 80, che all'epoca fecero il Piano Particolareggiato per quell'area oggi ancora da venire, avrebbero dedicato un monumento nella Piazza di Marina Plamense !!!! L’amara realtà è che forse un po di obiettività renderebbe la politica molto ma molto migliore. Il tifo è passato di moda ora poi che anche l'Islanda è passata agli ottavi di finale con tre soli campi sportivi in tutto il territorio nazionale la metà di quanti ne possiede Fermo nel giro di tre chilometri quadrati.
  • per Piero

    23-06-2016 15:01 - #6
    MAURO TORRESI,non ha nessun doppio o triplo ruolo...ha solo a cuore una zona che merita di essere curata e valorizzata, si può incolpare una persona di volere il bene di un quartiere ? quartiere in cui vive da anni con la gente e tra la gente ? ma per favore ....
  • Alessandro C.

    23-06-2016 13:56 - #5
    Io non capisco come si possa giudicare Zacheo per aver fatto quanto gli compete. La questione dell'area camper va avanti da anni oramai... in un contesto con disoccupazione e scarse risorse, si regala un'area camper che rende 100.000 euro l'anno per €15000 o forse meno? Secondo voi è un canone equo? Vorrei vedere tutti quelli che parlano a mettersi nei panni del comune. Cioè ad immaginare di possedere quell'area camper ed a concederla per 15,000 euro l'anno. Fareste bene a tacere.
  • Fermana

    23-06-2016 11:00 - #4
    INVECE DI RIEMPIRE DA GIORNI LE PAGINE DEI GIORNALI E DEI SITI DI INFORMAZIONE CON ..COME LA CHIAMATA??!!FOGNA ..LA STORIA DELL AREA CAMPER...PERCHÉ IL SIGN ZACHEO NON PENSA A RIEMPIRE LE STESSE DI PROPOSTE INTELLIGENTI E ALLETTANTI PER LA CITTÀ DI FERMO??????? PERCHÉ NON PENSA A FARE UN OPPOSIZIONE SANA E COSTRUTTIVA.INVECE DI ATTACCARE COSA??!!!CI DICA SIGN ZACHEO..COSA?? CON QUESTO MODO DI RELAZIONARSI DA MAGGIORE...CHE L HA SEMPRE..COME DIRE. CONTRADDISTINTA..."ZITTI TUTTI ..PARLA IL MAGGIORE"".RICORDO ANCORA UNA RIUNIONE IN CAMPAGNA ELETTORALE..DOVE FORTUNATAMENTE È STATA L UNICA VOLTA CHE L HO ASCOLTATA...UN RELAZIONARSI DA CASERMA!!ECCO....INVECE DI CALUGNARE. E IN QUALCHE MODO INDEBOLIRE LA GIUNTA PENSI A PORSI IN MANIERA MENO MILITARE....E SOPRATTUTTO A QUALCOSA DI BELLO..PER NOI FERMANI!!A NON ROVINARE QUEL POCO DI BELLO E CHE FUNZIONA NEL PAESE.AD AFFONDARE CHI PER ANNI HA MESSO L ANIMA PER QUELLA FRAZIONE DIMENTICATA.
  • Laura

    23-06-2016 10:13 - #3
    Oh Piero.... ma stiamo ancora parlando di Di Ruscio??? Ma bastaaaaaaaa!!!!
  • Medez

    23-06-2016 08:58 - #2
    Per una volta che Zacheo ha fatto il suo mestiere, l'opposizione, si è scatenato il putiferio. E ha solo evidenziato cose che sono alla luce del giorno...chissà cosa succederebbe se si andasse a gurdare i bilanci ed a chidere conto degli introiti dell'area che (in teoria) dovrebbero servire a riqualificare quello scempio che è il lungomare di Marina Palmense???
  • Piero

    22-06-2016 23:50 - #1
    E niente, la giunta butta la palla in tribuna e non risponde alla questione più importante, il doppio (triplo?) ruolo dell'assessore Torresi.... Siamo il paese del conflitto d'interessi e Fermo si adegua, riprendendo la tradizione Di Ruscio, della cui giunta guarda caso faceva parte Torresi.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications