Politica
Per sconfiggere il razzismo bisogna parlarne. L'intervento al Senato di Francesco Verducci (IL VIDEO)

Il senatore del Partito Democratico, che lo scorso 9 maggio aveva presentato un'interrogazione sul tema dei migranti, ha ricordato l'assassinio di Emmanuel

Per sconfiggere il razzismo bisogna parlarne. L'intervento al Senato di Francesco Verducci (IL VIDEO)

Ieri mattina il Senatore del Partito Democratico Francesco Verducci è intervenuto a Palazzo Madama, per ricordare l'assassinio di Emmanuel.

 

Verducci ha rimarcato come per sconfiggere il razzismo sia fondamentale parlarne, soprattutto in momenti come quelli che sta vivendo la città di Fermo e l'Italia intera.

 

Lo scorso 9 maggio lo stesso Verducci, dopo un precedente incontro con Don Vinicio Albanesi, aveva presentato un'interrogazione inerente la gestione dei profughi e delle conseguente richieste di asilo.

Letture:4711
Data pubblicazione : 08/07/2016 17:28
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
7 commenti presenti
  • Sfroos

    11-07-2016 16:41 - #7
    @SIMONE: ti andrebbe di fare una cosa? prova a rivolgerti a don vinicio e vediamo cosa ti risponde...magari potrebbe aiutarti o comandare al senatore d'incontrarti perché basta leggere l'utima parte..."Lo scorso 9 maggio lo stesso Verducci, dopo un precedente incontro con Don Vinicio Albanesi, aveva presentato un'interrogazione inerente la gestione dei profughi e delle conseguente richieste di asilo"
  • Massimiliano

    10-07-2016 21:45 - #6
    Don Vinicio da buon cristiano ha fomentato la folla e giudicato già Mancini. E se magari l'autopsia delineerà un responsabilità di Emmanuel? A me non importa se bianco o se nero, importa la verità. A questo potente Don Vinicio cosa interessa realmente? Verducci lei nel nostro territorio è totalmente assente, non le sarà sembrato vero di poter trovare una via mediatica così forte. Un sentito grazie anche ad Alfano che ha pasciato indietro tutte le sue beghe familiari per fare un salto qui a Fermo. Aspettiamo solo una via intitolata al ragazzo prima che sia troppo tardi.
  • Paolo ha una gran cultura coi libri di Giordano...

    09-07-2016 22:04 - #5
    Prenditela coi politici e col governo appunto.. Invece sai i fascisti se la prendono con le vittime dei governi e delle economie... Lo sai chi raccoglie i pomodori che mangi? e le arance? i meloni? i cocomeri? l'uva? Inizia a fare la dieta se non ti piacciono gli immigrati che vengono sfruttati da imprenditori e governanti e multinazionali.. di libri non leggere solo quelli di giordano...
  • paolo

    09-07-2016 11:37 - #4
    concordo in pieno...ma ancor piu grave e'la diseguaglianza mediatica...giornalmente extracomunitari uccidono in vari modi italiani e non...potrei citare 1000 esempi...mai e dico mai un politico e'intervenuto...il migrante e'un affare ecco la verita'...chiedetelo al don di capodarco...tutti si arricchiscono alle loro spalle....giordano ha scritto anche un libro....il vaticano dovrebbe aprire i conventi e ospitarli loro...la chiesa nella storia ha commesso fatti atroci....e lo sterminio degli ebrei?? e le leggi razziali al tempo di guerra??? dove stava la chiesa...chiacchiere e distintivo...
  • e Calderoli?

    08-07-2016 21:37 - #3
    ...però quando al PD facevan comodo i voti della Lega votarono per mantenere l'immunità di Calderoli che aveva offeso la Kyenge con parole simili a quelle di Mancini. Che ipocriti i piddini... e poi, figlio senatore, padre presidente del Conservatorio.... che coincidenze eh....
  • Simone

    08-07-2016 21:35 - #2
    Egregio Senatore,sono sempre quel padre disabile disoccupato che ancora sta aspettando dietro suo invito di incontrarla ? Certo sono italiano quindi non faccio notizia sui giornali.
  • poteva venire a fare 2 chiacchiere quando ha aperto la sede neofascista dietro piazza

    08-07-2016 17:51 - #1
    oppure quando l'amministrazione di sinistra ha dato una sala comunale in piazza a roberto fiore di forza nuova per un convegno. oppure quando è venuto il figlio di bossi. forse non aveva gli eventi segnati in agenda. ma anche tutti i partiti locali erano impegnati a fare finta di niente. poi blaterano di democrazia ecc. ecc.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications