Politica
Referendum Costituzionale. Incontro con il Comitato Fermano per il NO

Il Comitato Locale del Fermano per il NO alle modifiche costituzionali ha fissato per sabato, 17 settembre, alle ore 11, presso l’Hotel Astoria, una conferenza stampa, aperta anche alla cittadinanza, alla quale prenderanno parte diversi ospiti.

Referendum Costituzionale. Incontro con il Comitato Fermano per il NO

Ci saranno il Prof. Otello Lupacchini, magistrato e saggista, l'On. Massimo Artini, Alternativa Libera, vicepresidente Commissione Difesa, Camera dei Deputati, il Dott. Michele De Lucia, politico, giornalista e saggista, il Dott. David Grieco, regista, sceneggiatore, attore, giornalista, nipote di Ruggero Grieco, tra i fondatori del Partito Comunista Italiano e Padre Costituente e il Dott. Luca Leoni, coordinatore Comitato per il NO.

Saranno presenti inoltre altri rappresentanti del Comitato del NO come il dott. Saturnino Di Ruscio, l’avv. Paolo Cerolini e il prof. Giorgio Litantrace. Sarà presente anche un inviato di Radio Radicale.
"La nostra non è una lotta né partitica né personale, bensì un impegno politico e sociale nel senso più elevato di questi termini - fanno sapere dal Comitato. - La Costituzione repubblicana del 1947, nata dunque di recente e largamente inattuata, è stata redatta da un’Assemblea Costituente eletta a suffragio universale, con metodo rigorosamente proporzionale, e approvata ricercando il massimo consenso possibile delle forze politiche e sociali in essa rappresentate. Non è stata concepita, insomma, da un manipolo di persone, appartenenti ad un Parlamento di “nominati” eletti in virtù di una legge dichiarata incostituzionale e, come è dato inferire dalla sentenza della Corte costituzionale n. 1 del 2014, priva di legittimazione ad operare la revisione, approvata oltretutto da una maggioranza che lungi dal fondarsi su una chiara progettualità politica, trova il suo collante nel trasformismo opportunistico. Il Comitato, sebbene convinto che le Costituzioni possano essere modificate, poiché, per dirla con la Costituzione francese del 1793, «una generazione non può assoggettare alle sue leggi le generazioni future», là dove lo impongano necessità sociali e culturali che si presentino nel corso della storia e solo in funzione di esse, si impegna, tuttavia, ad informare la cittadinanza sulle gravi conseguenze che deriverebbero dal disegno di revisione della nostra Costituzione, sottoposto a referendum oppositivo. Il Comitato sente il dovere, altresì, di smascherare le ipocrisie dei fautori del ‘si’, come ad esempio la sbandierata “semplificazione delle procedure”, che è assolutamente falsa, come sta a dimostrare la nuova formulazione dell’art. 70.
Il nostro pensiero è che se l’Italia è immersa ormai da tempo in una crisi di legalità, questa non dipende dalla Costituzione vigente, ma affonda le sue radici dal rapporto truffaldino che con essa intrattiene la politica italiana, dominata da elites dedite alla sola soddisfazione dei propri interessi e di chi le sponsorizza, mirando a ridurre o annullare la democrazia.
In ultima analisi non ci sembra che la società civile odierna possa trarre vantaggio sostanziale da una sostanziale riduzione della rappresentatività democratica.

Comitato Locale del Fermano per il NO alle modifiche costituzionali."

 

Letture:2892
Data pubblicazione : 15/09/2016 11:13
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications