Politica
Loira risponde ad Agostini: "Modifiche ai T-red per il carico di lavoro che grava sulla Municipale. Agostini ha trovato un nuovo pretesto per avvelenare la Città"

"In seguito alla comunicazione di Andrea Agostini, al netto della violenza verbale che ormai contraddistinge come marchio di fabbrica il candidato sindaco, penso che io come Sindaco di Porto San Giorgio debba replicare a quell'elettorato "criminale" che ha ancora fiducia in me." questo l'esordio di Nicola Loira dopo l'affondo di Andrea Agostini di questa mattina relativo alle modifiche apportate ai T-red.

Loira risponde ad Agostini:

"La mia è una modifica fatta nella piena legittimità di ciò che mi compete e segue un lungo percorso di confronto avuto con la Polizia Municipale. È stata eseguita questa modifica circa il funzionamento degli impianti per il fatto che la Polizia Municipale è caricata di molto lavoro in questo periodo dell'anno, come si legge nell'ordinanza." prosegue Loira.

Come infatti si legge nell'ordinanza la decisione è stata presa "in considerazione: - dell'elevato carico di lavoro suppletivo gravante sul personale di Polizia Municipale per gli adempimenti connessi alla gestione del procedimento sanzionatorio derivante dall'accertamento delle violazioni; - delle maggiori incombenze e necessità di operatività esterna da parte del personale appartenente alla Polizia Municipale che si determinano in questo periodo dell'anno coincidenti con le festività pasquali, le celebrazioni del Santo Patrono San Giorgio, molteplici cantieri stradali riguardati la realizzazione delle opere pubbliche, una serie di manifestazioni programmate prossime all'estate".

"Abbiamo modificato gli orari e non eliminato totalmente il T-red, restringendo la fascia oraria dalle 20:00 all'1.30, proprio perché questo è il lasso di tempo con maggiori infrazioni e con maggiore pericolosità. Non sono decisioni prese per motivi elettorali, altrimenti avrei sospeso e disattivato totalmente l'impianto." questa la spiegazione del Sindaco.

Sul perché comunicare questa modifica Loira è molto fermo nella sua spiegazione: "Avrei dovuto comunicarlo in modo che si creasse una sempre minore attenzione agli incroci? Dovevo renderlo noto per dare la licenza di comportarsi in modo meno attento? Era impoprio e inopportuno informare la cittadinanza, anzi, il renderlo noto poteva passare come una captatio benevolentiae in vista delle elezioni" continua Loira.

Ciò che sembra colpire di più il Sindaco sono le continue polemiche verso la sua amministrazione: "Siamo ormai abituati e ogni cosa fatta da questa amministrazione è stata vista come qualcosa di torbido e connotata da illiceità: questo è offensivo anche verso la Città."

L'attacco finale è diretto proprio al suo rivale: "Ci sono persone per bene che fanno le cose fatte nel rispetto della legge e Agostini si deve abituare a questo. Oggi ha trovato un nuovo pretesto per avvelenare questa Città e ciò avviene da quando lui si occupa della cosa pubblica. Penso che sia giunto il momento di rasserenare il clima e di pesare bene le parole: non può essere questa la Città che lasceremo ai nostri figli."

Letture:2520
Data pubblicazione : 10/05/2017 17:02
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications