Politica
"Io scelgo Fermo" sulla pista di ghiaccio: "A Civitanova stessa attrattiva a 650€, a Fermo non ne bastano 45mila"

"La Procura Regionale presso la Corte dei Conti ci ha formalmente comunicato che per gli allestimenti delle festività natalizie è stato aperto un apposito fascicolo istruttorio. Una notizia che non ci ha certo colti di sorpresa avendo attentamente analizzato in questi anni quella che si può definire l’attività amministrativa di questa maggioranza in tema di feste di piazza e sagre." questo il comunicato stampa del Gruppo Consiliare "Io scelgo Fermo".

"Si dice che sbagliare è umano, perseverare è diabolico. Per la ormai famosa pista di ghiaccio, l’Assessore Francesco Trasatti ha fatto quaterna. Nella sua gestione, a suon di decine di migliaia di euro, è sempre lo stesso soggetto a realizzare la pista di ghiaccio. L’anno scorso sappiamo come è andata, e gli atti sono finiti in Procura ed alla Corte dei Conti, se non altro per la singolare gestione della gara d’appalto. Quest’anno, ravvedendosi dell’errore fatto, la giunta aveva prescritto la procedura negoziata con la consultazione diretta di alcuni operatori, i quali avrebbero di certo fatto a gara per accaparrarsi lo straordinario appalto (ben 45.000 euro più tutti gli incassi del periodo, peraltro senza spese di luce e acqua). Basti pensare che nella vicinissima Civitanova Marche, il privato si è aggiudicato lo stesso appalto del Comune, offrendo ben il 70 % di ribasso dei soli 2.500 euro che l’ente aveva messo a disposizione!!! Con soli 650 euro, dunque, Civitanova Marche ha allestito la stessa pista, a Fermo non bastano 45.000 più annessi!! Provare per credere: sul sito comunale di Civitanova Marche è agevolmente rintracciabile la determinazione N.2097 del 22.11.2017 che aggiudica l’appalto per soli 650 euro. A Fermo, da tre anni a questa parte, con i soldi del contribuente, assistiamo invece a manifestazioni di generosità spropositata a favore del solito privato. Perché non si è fatto ricorso alla procedura negoziata con il contatto di diversi operatori? Perché la chiamata diretta della solita Associazione? Nel frattempo abbiamo fatto richiesta degli atti, non vorremmo certo scoprire che detta associazione non ha neppure i requisiti richiesti dal Codice degli appalti."

Letture:4498
Data pubblicazione : 11/12/2017 13:47
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Marianna

    14-12-2017 13:35 - #1
    I nodi tornano. Dopo le feste cominciano i dolori ! Certo tra 650 e 45.000 euro c'è una bella differenza e non di poco. Forse i nostri "eroi" hanno perso il senso della misura ? E' vero, tra feste, sagre, concerti, balli e lazzi non si è andati oltre il divertimento collettivo mentre i problemi restano. Da come si legge i soldi arrivano come se piovesse è stata la amministrazione più foraggiata degli ultimi trent'anni ma le opere e le scelte strategiche languono anzi, sono assenti. Basti vedere dove hanno pensato di collocare la scuola Betti (Fontefallera) o peggio di come non riescono ad attivare da oltre due anni e mezzo l'impianto di risalita in via delle Mura. Gli unici interventi realizzati con urgenza, guarda caso, recinzione stadio Recchioni e sistemazione campo e spogliatoi Cops, strano nooo!!! Sui rifiuti, nonostante le costosissime isole ecologiche siamo all'anno zero raccolta differenziata pressoché latitante e con percentuali bassissime. Discarica e ASITE gestite come se fossero bancomat a discapito di tutti i cittadini. Pulizia delle strade del Centro Storico pressoché fallimentare e poi ci vengono a dire che sono efficienti ! Mhaaa tutto strano. L'altra opposizione di destra, di sinistra ed i cinque stelle tutti conniventi con il potere e per il potere. La classe politica del PD è a dir poco evanescente se non insignificante come i consiglieri. Domanda . Ma in che mani siamo messi cari concittadini e secondo voi bastano solo le piste di ghiacciio ed i babbi natale per dire di saper amministrare ??? !! Si avvicina la fine del mandato e tutti potranno dire ma quanto ce scemo divertiti !!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications