Politica
Parte da Ortezzano la campagna elettorale di Graziella Ciriaci: "il mio impegno per la gente del territorio". Il commento ai fatti di Macerata

Prenderà il via ufficialmente domani, domenica 4 febbraio alle ore 18, presso la sala Savini di Ortezzano, la campagna elettorale di Graziella Ciriaci, candidata di Forza Italia all’uninominale per il Senato nel collegio Marche sud (Fermo, Ascoli Piceno e basso Maceratese) per le elezioni politiche del 4 marzo nella coalizione di centrodestra di cui fanno parte anche Lega, Fratelli d'Italia e Noi con l'Italia.

Parte da Ortezzano la campagna elettorale di Graziella Ciriaci:

Una scelta non casuale, quella di Ortezzano, terra in cui la Ciriaci vive e lavora come imprenditrice e dove il contatto diretto e la collaborazione tra la gente rappresenta la vera ricchezza del territorio marchigiano. E proprio con questo spirito Graziella Ciriaci si impegnerà a recepire quelle che sono le esigenze di famiglie, imprese, operai, agricoltori, giovani, persone con difficoltà, disoccupati, per illustrare un programma che nasce dall'esperienza quotidiana e soprattutto in costante aggiornamento proprio grazie all'ascolto delle esigenze che emergeranno nel corso dei vari incontri.


“Una candidatura che per me rappresenta per prima cosa un atto di responsabilità – spiega la Ciriaci – chi mi conosce sa bene che non mi tiro mai indietro di fronte alle sfide, siano esse quelle della vita quotidiana o quelle sul lavoro. Proprio per questo sono quanto mai determinata ad offrire il mio impegno a tutti coloro che vorranno fidarsi e condividere con me questo percorso elettorale che ci porterà fino al 4 marzo”.

 

Ho voluto che il primo incontro pubblico partisse da Ortezzano – spiega – in quanto luogo custode delle mie radici, dei miei affetti e della gente con cui ho sempre condiviso la mia intera vita. Voglio che parta da qui, quindi, questo nuovo percorso elettorale che porta con sé lo stesso luogo e la stessa gente”. La comunicazione dell’incontro pubblico, si unisce ad un inevitabile commento sui fatti di sangue, legati alla città di Macerata. “Una situazione che sta degenerando, che dimostra come la sicurezza dei cittadini non sia tutelata e quanto la garanzia dell’ordine pubblico necessiti di un sistema da rivedere e potenziare sotto più aspetti”. Afferma la candidata Graziella Ciriaci: “Dopo il massacro della 18enne, si assiste ad una sparatoria in città da vero Far West. Si tratta di un evento drammatico – prosegue – che richiede la massima priorità di intervento concreto in materia di sicurezza e non solo. I fatti criminali di questi ultimi giorni legati a quanto avvenuto a Macerata, dimostrano da un lato la grande efficienza delle forze dell’ordine, dall’altro la necessità di rivedere il sistema politico di ordine pubblico da ripianificare secondo la logica del progressivo aumento di violenza che la comunità è costretta ingiustamente a subire”.

Letture:1898
Data pubblicazione : 03/02/2018 14:19
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Massimilano B

    05-02-2018 17:09 - #3
    Sig.ra Ciriaci, non crede che nella Sua presentazione abbia rappresentato l'ovvio ? Sentiamo tutti i giorni di ricette mirabolanti per risolvere i problemi di questa povera nazione dove il vero problema sono gli italiani ed i politici che li rappresentano. Avete governato chi dieci, chi venti anni da Renzi a Berlusconi, Salvini Gasparri,Letta, Bersani e non avete risolto uno dei tanti problemi Italiani ed oggi ci dite che siete disposti a tutto per farlo un po tardi non crede visto come siamo ridotti ? Qualche giorno fa sulla 7 la Gruber ha intervistato l'economista dei 5Stelle chiedendo conto, giustamente, delle coperture riguardanti le promesse elettorali perché solo ai 5 stelle viene chiesto questo e non a tutti gli altri partiti visto che da sinistra a destra per passare alla DC di Renzi tutti oggi sono pronti a promettere l'immantenibile? Mi pare che ci sia un gioco al massacro e come solito i massacrati siano noi poveri cristi che sopravviviamo alle Vostre angherie. Sembra di essere tornati ai Comitati Civici di clericale memoria prima e dopo il voto del 1948. Signora Ciriaci il pesce puzza dalla testa e quindi l'unico voto utile è quello di non votarvi. Buona campagna elettorale
  • Franco

    04-02-2018 21:42 - #2
    Nel programma ci sono tante promesse, purtroppo nessuno fa cenno alle famiglie di pensionati MONOREDDITO, che sono le più povere e più disagiate di tutti, i pensionati al minimo economicamente stanno molto meglio delle famiglie MONOREDDITO, lo posso dimostrare ampiamente se avete tempo e volontà..
  • Meneger de Sant'Erpidio

    04-02-2018 17:19 - #1
    Sen. Ciriaci, i fatti di Macerata non le fanno temere per la tenuta democratica? Non crede che soffiare sull'odio etnico sia pericoloso? Non osserva nel fatto accaduto una violenta forma di razzismo? Si deve lavorare per fare meglio, ma furti, rapine e omicidi in ITALIA sono (nel 2017) in FORTE calo (dati ufficiali del Viminale): perchè si continua a cercare voti (a destra, al centro, a sinistra, sopra e sotto) dicendo il contrario?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications