Politica
Porto San Giorgio. “Problemi di manutenzione del verde? Ci aiutino i rifugiati del progetto SPRAR”: la nuova provocazione del coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia Morese

Il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia Emanuele Morese è intervenuto sulle recenti polemiche sull’incuria del verde pubblico.

Porto San Giorgio. “Problemi di manutenzione del verde? Ci aiutino i rifugiati del progetto SPRAR”: la nuova provocazione del coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia Morese

“E’ noto a chiunque passeggi per le vie cittadine che Porto San Giorgio viva una vera e propria crisi d’incuria del verde pubblico. Strade, vie, aiuole e piazze lasciate completamente in uno stato di abbandono che rafforzano un’immagine negativa della città in un periodo di importanza strategica. Probabilmente - spiega Morese - le cause sono da attribuire alla scarsa capacità di programmazione ma soprattutto, da quanto si apprende, alla mancanza di fondi e risorse”.

 

“Se la città ha questa difficoltà, quale migliore occasione per impiegare quelle che da molti esponenti della maggioranza vengono definite risorse?”.

 

“Mi chiedo perché i nostri amministratori locali copino tutto dai paesi vicini tranne le belle idee. Abbiamo copiato la festa del rifugiato da Fermo ma non l’utilizzo di rifugiati per la cura del verde pubblico o lavori di utilità sociale. Non penso che il problema sia la perizia necessaria per questi lavori di manutenzione semplice, perché non serve una laurea per falciare il prato - dichiara Morese”.

 

“Potremmo avviare un progetto che dia regolarità a questa iniziativa evitando improvvisate. Si fa un gran parlare di integrazione, ma secondo me il percorso integrativo non può che passare dal lavoro e dal donarsi alla collettività. Una lezione che vale per tutti, per i rifugiati, per i cittadini ma sopratutto per coloro che con l’accoglienza ci hanno realizzato un business”.

Letture:1606
Data pubblicazione : 27/06/2018 11:54
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Lucio

    27-06-2018 19:08 - #1
    Che scherzi??? Gli sprar...gli immigrati...dopo diventi razzista se li fai lavorare....poi se se ne accorge bondonno....
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications