Politica
Il caos viabilità sull'14 approda in Parlamento. Oggi Acquaroli (FdI) presenta un'interrogazione al ministro Toninelli

Il caos viabilità che negli ultimi giorni ha interessato il tratto fermano e piceno dell'A14, a causa dei lavori di ripristino della galleria Castello in seguito all'incendio che ha coinvolto un mezzo pesante nella serata di giovedì, quest'oggi approda anche in Parlamento.
A farsene promotore deputato di Fratelli d'Italia ed ex sindaco di Potenza Picena Francesco Acquaroli, che presenterà un'interrogazione al ministro dei trasporti e delle infrastrutture Danilo Toninelli.

Il caos viabilità sull'14 approda in Parlamento. Oggi Acquaroli (FdI) presenta un'interrogazione al ministro Toninelli

Questo il testo dell'interrogazione:

"Premesso che:
Il giorno 23 Agosto scorso un mezzo pesante in avaria si è incendiato mentre transitava sotto la Galleria “Castello”, lungo il tratto  della A14 direzione sud, a poca distanza dal casello autostradale di Grottammare (AP).
A seguito dell'incidente il tratto autostradale è stato chiuso al traffico ed è stata disposta la chiusura dei caselli autostradali, direzione sud, del tratto che va da Civitanova Marche (MC) fino a Val Vibrata (TE), coinvolgendo pertanto tre province delle Marche e una  dell'Abruzzo. Vi sono stati gravissimi disagi al traffico anche in direzione nord del tratto in questione.
Ancora all'odierno gli automobilisti in transito nel tratto autostradale sopra descritto sono costretti a fare un percorso alternativo  lunghissimo (A24-A25- A1) o riversandosi sulla SS 16 Adriatica, che da giorni è completamente congestionata. Anche il traffico che  permane sulla A14 continua a subire interminabili code.
Ciò è accaduto e sta accadendo da quattro giorni consecutivi, comprensivi dell'ultimo fine settimana di agosto, ingenerando una situazione molto grave in primo luogo per gli automobilisti in viaggio ma anche per i cittadini residenti ed i turisti che stanno  frequentando le città costiere del centro-sud delle Marche. Molto grave è stata la situazione di congestionamento creatasi a Civitanova Marche, importante nodo autostradale e sbocco della Superstrada “Val di Chienti” (ex SS77), rimasto completamente bloccato
soprattutto nelle giornate di sabato e domenica.
E' di tutta evidenza come le modalità di gestione della emergenza abbiano appalesato delle gravi lacune. Ad oggi neppure sono stati comunicati i tempi e le modalità del ripristino della Galleria “Castello” che è ancora chiusa al traffico.


Per quanto premesso si chiede di sapere:
– quali siano state le modalità ed i tempi di intervento per fronteggiare l'emergenza creatasi nella Galleria “Castello” -sita in  direzione sud della A14, a poca distanza dal casello autostradale di Grottammare (AP) - da parte di Società Autostrade spa, concessionaria della infrastruttura viaria interessata;


– se le soluzioni adottate abbiano in primo luogo visto la concertazione con gli Organi di Polizia Stradale e le Autorità  Amminisrative locali, e quali siano stati gli effetti;


– se la grave decisione di chiudere tutto il tratto autostradale nord-sud dal casello di Civitanova Marche fino a quello di Val  Vibrata sia stata preventivamente comunicata ai Sindaci delle località costiere interessate e se vi potevano essere valide  alternative sia per il traffico proveniente da Nord che per quello proveniente da Sud;


– quale sia stato il ruolo del Ministero delle Infrastrutture e se lo stesso è stato posto a conoscenza della natura ed entità dei danni infrastrutturali causati alla Galleria “Castello”;


– Pertanto quali siano la natura e le entità di detti danni e i tempi di ripristino al traffico di detta galleria e quali azioni ha  intrapreso o intenda intraprendere in merito alla vicenda;


– Se ritiene di effettuare, anche in confronto con la Società Autosatrade, una verifica delle modalità seguite per affrontare  l'emergenza viaria e giungere alle decisioni poi adottate;


– Se per il futuro prossimo intenda porre la questione del congestionamento della tratta autostradale della A14 che interessa il centro sud delle Marche e, coinvolgendo anche i Sindaci delle località costiere, intenda studiare soluzioni che evitino, in casi come questi di chiusura di caselli, il blocco completo della SS 16 Adriatica, creando danni all'economia e turismo.

Letture:2086
Data pubblicazione : 29/08/2018 11:08
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications