Politica
Un mese al rinnovo del Consiglio Provinciale, 493 i sindaci e consiglieri comunali aventi diritto al voto

L’Ufficio Elettorale Provinciale ha provveduto ad individuare, sulla base delle attestazioni pervenute dai 40 Comuni della Provincia di Fermo contenenti i nominativi del Sindaco e dei Consiglieri comunali in carica, il corpo elettorale alla data del 26-09-2018 per l’elezione del Consiglio provinciale di Fermo, che si svolgerà il prossimo 31 ottobre, formando così la lista sezionale degli aventi diritto al voto, dalla quale risulta un numero complessivo di elettori pari a 493.

Un mese al rinnovo del Consiglio Provinciale, 493 i sindaci e consiglieri comunali aventi diritto al voto

Gli aventi diritto al voto sono stati suddivisi nelle rispettive fasce demografiche di appartenenza, per ognuna delle quali è stato calcolato l’indice di ponderazione del voto, secondo quanto previsto dalle vigenti disposizioni di legge, come di seguito indicato:

 

FASCIA DEMOGRAFICA

COLORE SCHEDA

NUMERO AVENTI DIRITTO

AL VOTO

INDICE PONDERAZIONE

Comuni fino a 3.000 abitanti (Fascia A)

Azzurro

314

75

Comuni con popolazione superiore a 3.000 e fino a 5.000 abitanti (Fascia B)

Arancione

52

164

Comuni con popolazione superiore a 5.000 e fino a 10.000 abitanti (Fascia C)

Grigio

26

368

Comuni con popolazione superiore a 10.000 e fino a 30.000 abitanti (Fascia D)

Rosso

68

514

Comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti e fino a 100.000 abitanti (Fascia E)

Verde

33

704

TOTALE

 

493

 

 

E’ stato inoltre definito il numero minimo di sottoscrizioni necessarie per la presentazione delle liste di candidati alla carica di Consigliere provinciale, come di seguito riportate:


- Presentazione delle liste dei candidati consiglieri (da un minimo di 5 ad un massimo di 10): n. 25 sottoscrizioni (493/100x5= 24,65);

Il verbale, con i relativi allegati, viene pubblicato sul sito istituzionale della Provincia alla sezione “Attuazione Legge n. 56/2014 – Ufficio elettorale – Anno 2018” e viene trasmesso ai Comuni della provincia per la pubblicazione in ciascun albo pretorio comunale con valore di pubblicità notizia.

Letture:776
Data pubblicazione : 01/10/2018 15:16
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
6 commenti presenti
  • Angelo

    05-10-2018 08:11 - #6
    La mia era solo una nota tecnica, a chiarire cosa dice la Legge. Se è stata recepita come una difesa alla posizione della Dott.ssa Canigola sono stato frainteso. Se uno scrive, nel commento precedente, una cosa dettata dalla non conoscenza della norma, mi sembrava ovvio ed utile alla discussione puntualizzare. Ho solo cercato su google la legge citata nell'articolo. ...
  • Speriamo Canigola a casa

    03-10-2018 11:21 - #5
    Alessandro , se la Canigola non combinerà un tubo, non si vedrà la differenza, maggioranza o non maggioranza. Che poi sia chiaro chi elegge chi, no, non è chiaro, Angelo: evidentemente è una faccenda per soli addetti ai lavori. E noi ci sorbiamo una presidente della provincia di Fermo che odia il capoluogo di provincia, oltre ad essere una incompetente. Siamo alla frutta.
  • Alessandro

    02-10-2018 19:49 - #4
    Angelo stai sereno è tutto chiaro, chiaro a tutti..! Sono tutti autonominati e non dal popolo come vorrebbe la DEMOCRAZIA... Non è il problema del presidente o dei consiglieri è colpa di una legge voluta dal PD accoppiata vincente Renzi-Del Rio. Oggi siamo al paradosso che la presidente Canigola quasi sicuramente non avrà una maggioranza e quindi avremo un presidente di minoranza che non combinerà un tubo o al meglio avremo una Presidente (PD) che guiderà una giunta di opposizione. Quindi meglio abolirle le provincie e pure subito visto che non hanno fondi, capacità politiche per gestire nulla, e per giunta pure un sistema elettivo da terzo mondo...!! Se non siamo ridicoli in Italia non lo è più nessuno in questo universo di mediocri.
  • Angelo

    02-10-2018 15:00 - #3
    Forse non è chiaro, a troppi, che le elezioni interessano solo i consiglieri e non il Presidente, il quale si cambia ogni due consigli...
  • Speriamo Canigola a casa

    02-10-2018 13:45 - #2
    Speriamo non riconfermino la Canigola: una presidente di provincia così inutile, confusionaria, nebulosa,ambigua,incapace, terrorizzata dalle decisioni e dalle responsabilità, che non ama Fermo , non si era mai vista...forse solo Perugini è stato peggio di lei...
  • Mago Merlino

    01-10-2018 21:35 - #1
    W la democrazia del PD e WW del Del Rio... il ministro più inutile di tutta la storia della Repubblica Italiana. W gli autonominati del più inutile ente della Costituzione Italiana. W i 5 Stelle e la Lega che vogliono continuare a mantenere un baraccone politico di autonominati, privo oramai di funzioni e di rapporto con il territorio. Un grazie particolare di questa ridicola situazione politica va a Renzi, a tutto il PD e soprattutto a quelli che continuano ad insistere a chiamarlo Ente Democratico di Secondo grado. Una farsa solo Italiota !!! Urge un referendum per chiudere tutte le baracche chiamate provincie passare le competenze ai comuni obbligandoli ad associarsi così molti Sindaci inutili capiranno che non è più tempo di aspettare. Calcinaro e Loira avvertiti...!!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications