Politica
Corsa alla segreteria regionale Pd, mercoledì la presentazione ufficiale della candidatura di Paolo Petrini

Quando sembrava che la corsa alla segreteria regionale del Partito Democratico vedesse in gara il solo Giovanni Gostoli, coordinatore della federazione di Pesaro-Urbino e indicato come candidato unitario anche dai numeri uno delle altre province, ecco che nei giorni scorsi un'altra ala del partito, riconducibile in particolar modo a una serie di sindaci, su tutti quello di Ancona Valeria Mancinelli e quello di Macerata Romano Carancini, ha scelto invece di puntare su un nome di spicco, quello dell'ex deputato elpidiense Paolo Petrini.

Corsa alla segreteria regionale Pd, mercoledì la presentazione ufficiale della candidatura di Paolo Petrini

L'ex vicepresidente della Regione ha deciso di rispondere positivamente all'appello arrivatogli da questa parte del partito, annunciando ufficialmente la propria discesa in campo per le primarie del prossimo 2 dicembre. La candidatura di Petrini e il programma della sua mozione congressuale "Marche Nove" verranno presentati mercoledì pomeriggio alle ore 18 presso la Sede della Federazione Provinciale del Pd di Fermo in Piazzale Azzolino.
Petrini, dunque, torna in campo dopo il deludente risultato ottenuto alle elezioni politiche dello scorso 4 marzo nel collegio uninominale di Fermo-Civitanova.

Non è comunque detto che quella per la segreteria regionale sia solo una corsa a due tra Gostoli e Petrini. Coloro che a livello nazionale sostengono la candidatura di Nicola Zingaretti, infatti, stanno raccogliendo firme per appoggiare l'ex assessora regionale Loredana Pistelli. La riserva, in ogni caso, dovrà essere sciolta entro oggi, termine ultimo per la presentazione delle candidature.

 

Letture:781
Data pubblicazione : 05/11/2018 09:53
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Giovanni

    05-11-2018 12:59 - #1
    Soliti giochetti, della vecchia politica. Correnti, correntine, spifferi, soffi d’aria, tutti in cerca di essere protagonisti non si sa di cosa, perché, ad onor del vero, con questi uomini e con questa classe dirigente il PD non va da nessuna parte, anzi rischia una sonora batosta a cui ci vorranno anni per riprendersi. La politica Nazionale è inesistente senza una parvenza seria di opposizione sui temi reali e concreti e non sulle chiacchiere o peggio sulle ipotesi di fallimento. A livello Regionale siamo messi peggio, stante i sondaggi che danno i PD al 10/12% in una regione da sempre di area PD. A livello locale fatte salve alcune realtà il resto è in mano a liste civiche. Insomma una “desolante desolazione sinistra”. Ora Petrini ritenta la scalata alla segreteria, per poi tentare il colpo come candidato alla Presidenza della Regione Marche, cosa da oggi oltremodo ardua. Insomma un vecchio e ingiallito film che abbiamo visto mille volte ed oggi non più di moda. Certo è che gira e rigira un partito popolare che non riesce ad esprimere nuovi nomi nuove idee, nuove proposte di politica, capaci di aggregare anziché dividere è una tristezza immensa ed il segnale dello stato confusionale in cui si trova il PD e che ad oggi non trova sbocchi concreti se non quello di parlarsi ancora addosso dopo il 4 Marzo. Pazienza. !
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications