Politica
Area Vasta 4: quale futuro? Tulli (Lega): "Si convochi un Consiglio Comunale aperto e si chiarisca sulla sanità e sul nuovo ospedale"

Un tema caldo la sanità. Ieri come oggi, all'inizio di un nuovo anno, si torna a discutere del futuro dell'Area Vasta 4. Risorse destinate alle Marche Nord e punti da chiarire sull'ormai famigerata realizzazione del nuovo ospedale del territorio. Sono questi i punti toccati nel nuovo affondo all'amministrazione Calcinaro da parte del consigliere in quota Lega, Gianluca Tulli.

 

Area Vasta 4: quale futuro? Tulli (Lega):

"La sanità Fermana a causa della mala politica regionale, targata partito democratico, sprofonda, ed il nostro sindaco tace. Si pensa alle feste di piazza, al Natale in piazza, importanti sicuramente, ma a cui deve essere dato il giusto peso; intanto i problemi seri della città come le scuole e la sanità, passano sottotono. - attacca Tulli - In tema di scuole, l’amministrazione sbaglia ad avallare la richiesta della Provincia di restituire i locali, dove sino ad oggi si sono svolte le lezioni per le classi della Betti. Dover spostare nel corso dell’anno scolastico intere classi è assurdo, come assurdo è andare a pagare dei locali in affitto con cifre consistenti, a carico comunque della collettività. Il rimpallarsi delle responsabilità tra ente provincia ed amministrazione comunale non regge. Cosa hanno concertato lo scorso anno i due enti? Quali garanzie il Comune si è fatto dare dalla Provincia? Il tema scuola evidenzia la mancata ed oculata programmazione dell’amministrazione, sia comunale che provinciale. In tema di sanità, nonostante l’Area Vasta 4 sia diventata l’ultima delle Aree Vaste del territorio Marche, nonostante la regione ha annunciato un ulteriore taglio di risorse per circa 1,6 miliardi di euro, traducibile in 50 posti di lavoro in meno, come denunciato pubblicamente dalla CISL, e quindi un evidente impoverimento del territorio, nonostante la stessa regione ha annunciato la nascita di un ospedale di secondo livello a Pesaro, un doppione dell' ospedale Torrette di Ancona che comporterà inevitabilmente un dirottamento di tutte le risorse sanitarie dal sud al nord della regione, il nostro sindaco che fa?! Tace! Essendo il sindaco del capoluogo e presidente della conferenza dei sindaci non può rimanere in una posizione passiva. Come capogruppo Lega S-P - sottolinea ancora Tulli - ho avanzato la richiesta di convocare le due commissioni consiliari che si occupano della sanità e della realizzazione del nuovo ospedale, richiedendo che siano aperte alle forze politiche, sindacali e dirigenziali di Area Vasta 4. A questo punto credo che sia necessario convocare anche un consiglio comunale aperto, dove si chiarisca una volta per tutte, alla cittadinanza, il futuro della nostra area vasta 4, alla presenza dei rappresentanti politici locali regionali. La situazione continua a precipitare e non si può rimanere passivi difronte a ciò".

Letture:776
Data pubblicazione : 02/01/2019 16:04
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications