Politica
Porto San Giorgio. Morese: "Esprimere solidarietà non basta più"

“Esprimere solidarietà non basta più, è necessario far percepire ai cittadini e agli esercenti di Porto San Giorgio la vicinanza delle istituzioni con fatti concreti”. Dopo gli episodi di microcriminalità che hanno interessato la città, arriva la nota del coordinatore di Fratelli d’Italia Emanuele Morese.

Porto San Giorgio. Morese:

“Sono stati tre gli esercenti colpiti più la scuola media Rosselli e nel giro di pochissimi giorni di distanza l’uno dall’altro. E’ palese lo stato di allarme in cui si trova la città e i tantissimi commercianti che hanno paura di svolgere la loro attività. Con il furto all’Antico Forno Anteni, avvenuto intorno alle 21.30 siamo ormai consapevoli che i delinquenti non si fanno scrupoli nemmeno ad orari che non potremmo assolutamente definire a rischio” – sottolinea Morese.

 

“Sono consapevole che il sindaco e l’amministrazione comunale non siano sempre in possesso degli strumenti necessari per ripristinare l’ordine, ma è necessario dare un segnale forte e chiaro a tutti, soprattutto ai delinquenti, che in questa città la microcriminalità non fa paura e che nessuno si girerà dall’altra parte. La politica, l’amministrazione comunale e l’intera comunità sangiorgese deve rispondere forte e con una sola voce ad un’emergenza che non è più straordinaria, ma tristemente ordinaria. Le istituzioni che rappresentano la città devo far sentire la propria vicinanza, non con mere espressioni di solidarietà, ma con fatti concreti”.

 

“Il tema della sicurezza – conclude Morese – si presta spesso a facili strumentalizzazioni. La politica e le istituzioni sangiorgesi devono avere la forza di trovare l’unità di rassicurare i propri cittadini e di dire alla malavita che la città avrà tolleranza zero con chi calpesta i diritti degli altri”.

 

“Sono sicuro che l’assessore Vesprini e il sindaco Loira sapranno accogliere la mia richiesta di un tavolo tecnico con questo indirizzo. Consci della delicatezza del tema, il gruppo di Fratelli d’italia, con il suo capogruppo Agostini, solleverà la questione in Consiglio Comunale”.

Letture:1166
Data pubblicazione : 13/10/2018 13:56
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications