Politica
Regione Marche. Martedì arriva in aula la proposta di legge per tagliare i vitalizi dei consiglieri. Bisonni: "Si potrebbe risparmiare quasi un milione all'anno"

Il giorno della verità nelle Marche sarà martedì prossimo, quando in Consiglio regionale si discuterà la proposta di legge Bisonni per tagliare i vitalizi ai Consiglieri regionali.

Regione Marche. Martedì arriva in aula la proposta di legge per tagliare i vitalizi dei consiglieri. Bisonni:

In base alla legge regionale 29 luglio 2008 n. 25 attualmente gli assegni vitalizi vengono determinati sulla base dell'indennità mensile erogata ai Consiglieri regionali nel mese di dicembre 2005; se vi chiedete perché una legge del 2008 fa riferimento all'indennità del 2005 (ossia di 3 anni prima), la risposta è semplice ed è perché in quell'anno essa risultava la più alta di tutta la storia del Consiglio regionale delle Marche.

"Con la mia proposta – afferma Bisonni - i vitalizi saranno calcolati con riferimento all'indennità attualmente in vigore, che è una tra le più basse di sempre. Si sarebbe potuta proporre l'abolizione totale dei vitalizi, ma questa proposta rischiava fortemente di essere impugnata in quanto non rispettosa dei diritti acquisiti; così ho preferito puntare ad un traguardo raggiungibile e concreto piuttosto che ad una meta utopica che avrebbe dato modo ai partiti e ai loro esponenti di avanzare delle scuse per non votare la mia legge".

"E così, mentre tutti gli altri continuavano a riempirsi la bocca di slogan e di propaganda – continua Bisonni - il sottoscritto lavorava ad una proposta di legge concreta e fattibile che se approvata farà risparmiare ai marchigiani 980 mila euro ogni anno, soldi che potranno saranno investiti per il 90% a vantaggio delle famiglie con disabili o in situazioni di svantaggio e per una percentuale pari al 10% per la realizzazione di un CRAS (Centro di Recupero degli Animali Selvatici)."

"Questa mia proposta – prosegue Bisonni - ha subito l'ostruzionismo silenzioso di molti: la Commissione Bilancio si è rifiutata (o se volete dimenticata) di analizzarla perché immagino sia una legge scomoda e perché probabilmente, al di là delle chiacchiere, a nessuno interessa realmente toccare certi privilegi, tant'è che a proporre questo taglio non è il M5S o la Lega o qualsiasi altro partito, ma una persona indipendente e libera come il sottoscritto."

"Ora però la legge – conclude Bisonni - andrà in Aula martedì prossimo, pur senza il parere della Commissione referente, e li si vedranno gli uomini che avranno il coraggio, l'onestà e la coerenza di votare il taglio dei vitalizi e coloro che invece, pur riempiendosi la bocca di finti proclami, troveranno mille scuse per non votarla. So già le ridicole obiezioni che hanno in mente di avanzare e ho già pronte le risposte".

 

 

Letture:1435
Data pubblicazione : 05/05/2018 12:48
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications