Pubblica Amministrazione
Fermo. L'Assessore Ciarrocchi sulla rimozione dell'isola ecologica nel quartiere Santa Caterina
L’Assessore all'Ambiente Alessandro Ciarrocchi: “Decisione adottata per porre fine all’abbandono dei rifiuti. Prossimamente in zona le isole ecologiche informatizzate”.
Fermo. L'Assessore Ciarrocchi sulla rimozione dell'isola ecologica nel quartiere Santa Caterina
L'Assessore all'Ambiente Alessandro Ciarrocchi
L’Assessore Ciarrocchi ha dichiarato: “L’isola ecologica di Sant’Andrea era un ricettacolo di rifiuti di ogni genere, anche pericolosi (amianto, pellami, concimi, ecc), scaricati per lo più nottetempo dai soliti “turisti” che in maniera incivile deturpano il nostro territorio facendo attenzione a non essere individuati.
Gli operai di Asite erano costretti ad intervenire più volte nel corso della giornata per garantire il decoro e scongiurare la presenza di insetti ed animali, e quello che veniva trovato nei plurimi accessi è documentato in fotografie imbarazzanti.
Per tali ragioni la decisione di rimuovere l’isola e spostare i cassonetti in zone adiacenti meno accessibili agli automobilisti in transito è risultata necessaria nonché apprezzata da moltissimi utenti e cittadini che lo hanno manifestato a chiare lettere all’amministrazione, e sul punto mi sorprende che di ciò non sia stata data la giusta considerazione.
Ho personalmente sollecitato i tecnici di Asite di informare adeguatamente in via preventiva i residenti della nuova collocazione dei bidoni (analogamente con quanto fatto alcuni mesi fa in Via Respighi, i cui positivi risultati sono sotto gli occhi di tutti) e nel giro di pochi giorni sono state installate nuove postazioni in luoghi meno accessibili ai “furbetti dell’abbandono”.
Devo anticipare che la soluzione è comunque temporanea perché prossimamente la zona sarà servita dalle isole ecologiche informatizzate munite di telecamere che, anche grazie all’aiuto della polizia municipale, confido che ci consentiranno di sconfiggere il fenomeno dei conferimenti illeciti garantendo comunque ai cittadini un agevole sistema di conferimento”.
Letture:2482
Data pubblicazione : 17/10/2016 09:55
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Paolo C.

    19-10-2016 08:08 - #3
    I bidoni rimossi erano situati a ridosso di alcune palazzine e non potevano essere chiamati "isola ecologica S.Andrea";forse per la ASITE erano scomodi da vuotare. L'unica,vera Isola ecologica,purtroppo, é quella di fronte alla sede ASITE che non é oggetto di rimozione nonostante le lamente esposte da anni dai cittadini residenti lì vicino e dove ultimamente i rifiuti di ogni genere sono aumentati (forse a causa della rimozione descritta all'inizio).Comunque siamo speranzosi e fiduciosi che entro fine anno venga rimossa,evitando così lo sconcio a vista e i cattivi odori.
  • Paolo C.

    17-10-2016 17:11 - #2
    Ma l'isola(discarica) ecologica non é quella di fronte alla sede ASITE in via A.Mario ? Restiamo comunque in fiduciosa attesa della sua rimozione ringraziando anticipatamente.
  • marco neri

    17-10-2016 10:57 - #1
    sono stati installati bidoni in postazioni meno accessibili? Forse sono talmente nascoste da restare inaccessibili anche ai non turisti. Ridicolo pensare che i tecnici Asite riescano ad avvisare sottovoce l'intera area coinvolta dalla rimozione.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications