Pubblica Amministrazione
Amandola. Il consiglio comunale vota all'unanimità l'adozione preliminare alla variante per il nuovo ospedale, via libera definitivo entro 30 giorni

Consiglio comunale "ferragostano" ieri ad Amandola: all'ordine del giorno l'adozione preliminare della variante puntuale al Piano regolatore generale, propedeutica alla realizzazione del nuovo complesso sanitario e socio-sanitario denominato nuovo ospedale dei Sibillini": un atto che i membri dell'assemblea hanno votato all'unanimità.

Amandola. Il consiglio comunale vota all'unanimità l'adozione preliminare alla variante per il nuovo ospedale, via libera definitivo entro 30 giorni

Dopo il via libera del progetto definitivo da parte della Regione Marche, arrivato lo scorso 5 luglio, prosegue dunque spedito l'iter per la costruzione del nuovo nosocomio. Iter che, ha ricordato il sindaco Adolfo Marinangeli davanti al consesso, segue il cronoprogramma dettato dalla legge regionale 25/2017, che ha previsto un'accelerazione dei tempi (attraverso il dimezzamento dei termini abituali) per l'adozione delle varianti dello strumento urbanistico che interessano la costruzione o la ricostruzione di strutture nelle aree colpite dal sisma.

 

Adottata quindi in via preliminare la variante al Piano Regolatore Generale, il primo cittadino ha già annunciato la convocazione della conferenza dei servizi per lunedì 27 agosto alle 10, tappa che concluderà l'iter amministrativo di variante del Piano: nei trenta giorni successivi al consiglio di ieri, inoltre, verrà convocata una nuova seduta dell'assemblea comunale per l'approvazione definitiva.

“A quel punto – spiega ancora Marinangeli – procederemo alla pubblicazione di tutti gli atti che, sempre in virtù delle novità introdotte dalla legge regionale 25/2017, durerà 30 giorni e non più 60: questo ci permetterà di concludere definitivamente tutte le fasi relative all'approvazione della variante entro la metà di ottobre”.

 

Nel frattempo, come aveva spiegato lo stesso cittadino a inizio luglio, la Regione dovrebbe procedere entro i primi giorni di settembre all'approvazione del progetto esecutivo e quindi poi è più che possibile che ad autunno si possa arrivare alla gara, con l'obiettivo di cominciare i lavori nella primavera del 2019.

Letture:1201
Data pubblicazione : 14/08/2018 11:18
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Giancarlo Zanetti

    14-08-2018 11:52 - #1
    Salvo che in Amandola esiste una zona franca con l'applicazione della normativa regionale sui generis la legge 25/2017 prevede che prima dell'adozione della variante da parte del Consiglio Comunale deve essere indetta la conferenza dei servizi (art.lo 2 comma 2 della legge stessa) e non il contrario come ha fatto il comune di Amandola nel più totale silenzio delle opposizioni. Ma che modo strano di amministrare !!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications