Sanità
Il governatore della Regione Gian Mario Spacca inaugura la nuova RSA di Amandola.Sul nuovo ospedale di rete di Fermo: “Potrebbe esserci l’opportunità di reperire risorse finanziarie"

Mattinata importante quella di oggi per la sanità dell'area montana e per quella del Fermano, con il taglio del nastro della nuova RSA di Amandola. Protagonista il governatore della regione Marche Gian Mario Spacca ed il sindaco di Amandola Adolfo Marinangeli. Insieme a loro don Vinicio Albanesi, l'assessore regionale Maura Malaspina i consiglieri Ciriaci, Bellabarba, l'On. Paolo Petrini, il direttore dell'Area Vasta 4 Carelli e moltre altre autorità del territorio, Un momento atteso da tempo, soprattutto dai residenti dell'area montana.

Il governatore della Regione Gian Mario Spacca inaugura la nuova RSA di Amandola.Sul nuovo ospedale di rete di Fermo: “Potrebbe esserci l’opportunità di reperire risorse finanziarie

“La Residenza Sanitaria Assistita che abbiamo inaugurato stamattina ad Amandola non è una eccezione – spiega il governatore Spacca - è una eccellenza che deve estendersi e diffondersi su tutto il territorio regionale. Ci sono altre RSA nelle Marche, ma devono essere molte di più, perché la popolazione invecchia e quindi il bisogno non è più soltanto quello di interventi che posso essere dati dai presidi ospedalieri per acuti.... C’è bisogno anche di interventi che riguardano il prima e dopo le acuzie, interventi che possono trovare la loro collocazione appunto nelle RSA”.

Un traguardo importante per Amandola, com'è stato evidenziato anche dal sindaco Adolfo Marinangeli.

Presidente della regione Marche che ha aggiunto :”C’è un tema molto più grande , quello della non autosufficienza e quindi dell’invecchiamento della popolazione : stiamo predisponendo un piano di fabbisogno per dare ad ogni territorio, in maniera equanime, la stessa possibilità di accesso a questi servizi, servizi di cui le Marche, e il territorio marchigiano, hanno più bisogno, addirittura più dei presidi per acuti offerti dagli ospedali. Naturalmente si richiedono risorse finanziarie, ma noi siamo favoriti, visto che abbiamo una premialità alta, frutto dei processi di riforma che abbiamo avviato. La regione Marche è stata premiata con risorse aggiuntive nel 2014 dal patto nazionale della salute dal governo nazionale. Abbiamo 32 milioni di euro da spendere e li spenderemo proprio in questa direzione, potenziamento delle residenze protette e potenziamento delle RSA”.

Presidente che ha poi fatto riferimento al nuovo ospedale di rete di Campiglione di Fermo: “Il problema delle risorse è fondamentale per la realizzazione dell’ospedale di Fermo. E’ importante averle in maniera corretta su un piano coerente. Non possiamo riprendere il cammino che abbiamo percorso con l’ospedale di Ancona sud, un’opera la cui realizzazione sta richiedendo moltissimi anni. Il tema della disponibilità delle risorse finanziarie è fondamentale per non illudere nessuno. Credo che una strada che possiamo percorrere sia proprio quella che deriva dalla valorizzazione del patrimonio immobiliare della Regione Marche. Un patrimonio oggi disperso per la comunità regionale e che possiamo mettere a frutto perché c’è una forte domanda dei fondi internazionali sull’Italia e quindi potrebbe esserci l’opportunità di reperire risorse finanziarie da utilizzare per gli investimenti e chiaramente il primo investimento che è in vista è proprio quello che riguarda l’ospedale di Fermo”.

Letture:4069
Data pubblicazione : 26/07/2014 14:00
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
5 commenti presenti
  • campiglionese

    27-07-2014 22:41 - #5
    INCREDIBILE!!!! ALLA FINE SPACCA AMMETTE PUBBLICAMENTE QUELLO CHE MARINANGELI VA DICENDO DA ANNI. I POLITICI FERAMANI....................................ILLUSI..............
  • Aragorn

    27-07-2014 20:58 - #4
    @ paolo bartolomei: mi perdonerà se non ho visto il suo servizio, posso rimediare in qualche modo? Si può visualizzare in streaming?
  • falconara best regards

    27-07-2014 14:50 - #3
    In un paese serio Spacca e la sua gang sarebbero caduti solo per la mala gestione dell'aeroporto di Falconara. Invece ci troviamo tutto il baraccone a pontificare, pietrini e bellebarbe inclusi.
  • Paolo Bartolomei

    26-07-2014 18:20 - #2
    Ma guarda un po', dopo la mia inchiesta TV Spacca ha cambiato musica, ammettendo che c'è un problema sul reperimento fondi, e che si rischia di illudere. Però non ho capito se ha solo trovato un modo nuovo e diverso per continuare ad utilizzare sempre il futuro "Ospedale di rete" di Fermo per fare campagna elettorale per le Regionali del 2015, riciclando quindi un argomento che grazie alle rivelazioni di Marinangeli, Monaldi e la Marchetti era diventato vecchio.
  • Aragorn

    26-07-2014 16:21 - #1
    non ho capito...inaugurata significa che è operativa, il personale necessario è già presente ed al lavoro? Lunedi vado a dare un'occhiata, dovrei trovarci qualche ospite... Ma Cesetti non c'era? Eppure, da neo tesserato, sarebbe dovuto stare in prima fila...diciamo terza o quarta vista la folla...il suo nuovo partito ha addirittura un "Don" ufficiale presente e che taglia il nastro! Emozione!!! Non avrebbe dovuto farlo il sindaco invece di uno che, se non accompagnato, non troverebbe nemmeno la strada per Amandola? Pare che in regione di danari se ne siano fregati parecchi...si potrebbe iniziare a recuperare quelli se mancano i fondi...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications