Sanità
“Rivedere gli incentivi per i direttori di Area Vasta e perseguire il risparmio sulla sanità senza intaccare i servizi”. Le richieste della Bellabarba alla giunta regionale.LEGGI L'INTERROGAZIONE

Eliminare qualsiasi tipo di incentivo economico laddove venga meno l'ottenimento del risultato di gestione richiesto a Direttori di Area Vasta, Direttore Amministrativo e Direttore Sanitario e, al contempo, diminuire la percentuale massima del 20% spettante agli stessi Dirigenti in base al raggiungimento dei risultati: sono le richieste che la Consigliera Letizia Bellabarba ha evidenziato nell'interrogazione presentata all'Assemblea Legislativa delle Marche.

“Rivedere gli incentivi per i direttori di Area Vasta e perseguire il risparmio sulla sanità senza intaccare i servizi”. Le richieste della Bellabarba alla giunta regionale.LEGGI L'INTERROGAZIONE

“La Determina n. 801 del 28/1/2014 del Direttore Generale dell'ASUR nello schema di ripartizione delle percentuali di conseguimento degli obiettivi raggiunti con relativa percentuale di integrazione economica prevede comunque - spiega la Consigliera - il 10% di trattamento economico aggiuntivo nella fascia di raggiungimento del risultato da 0% al 70%. Ciò significa, che anche a fronte di un non risultato, il dirigente riceve comunque una integrazione economica del 10%. Considerati i pesanti tagli al bilancio 2015 che saremo costretti ad effettuare, sono dell'avviso che sia quanto mai urgente e necessario intervenire su questo fronte”.

L'esponente del Partito Democratico, inoltre, ha richiesto al Presidente Spacca ed alla sua Giunta di valutare con urgenza la possibilità di intervenire nella revisione dei criteri di aggiudicazione di questi premi di risultato, dando maggiore risalto ad altri parametri, come ad esempio:
- l'abbassamento delle liste di attesa;
- la riduzione della mobilità passiva;
- il risparmio per l'acquisizione dei beni e servizi.

La Bellabarba, infine, ha evidenziato come sia indifferibile un impegno affinché l'attività della Stazione Unica Appaltante della Regione Marche (SUAM) raggiunga la sua massima attuazione nell'ambito dell'acquisizione dei beni e servizi per il Servizio sanitario regionale.

“Occorre perseguire - conclude - il massimo risparmio possibile sulla spesa pubblica sanitaria, piuttosto che ricorrere ad ulteriori tagli al personale, che andrebbero ad aggravare il livello qualitativo dei servizi e la sostenibilità della qualità del sistema delle cure e della prevenzione dei cittadini marchigiani”.

 

LEGGI L'INTERROGAZIONE DEL CONSIGLIERE LETIZIA BELLABARBA

Letture:2871
Data pubblicazione : 16/01/2015 17:30
Scritto da : Redazine
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications