Sanità
Micosi alle unghie: cos’è e come si cura

Quando si parla di infezioni fungine, la micosi alle unghie rappresenta in assoluto una delle più fastidiose e difficili da combattere. Si tratta, nei fatti, di una patologia che nasce a causa dell’attacco di un fungo (il Micene), che comincia ad agire sulle intersezioni fra l’unghia ed il letto ungueale, e che causa diversi cambiamenti alla struttura delle unghi.

Micosi alle unghie: cos’è e come si cura

Nello specifico, le unghie malate assumono un aspetto sgradevole, a causa dell’insorgere di macchie dalla diversa colorazione, e di una superficie che registra problemi come uno spessore esagerato – che porta l’unghia a sollevarsi e alle volte a staccarsi del tutto – e la comparsa di fossi o di avvallamenti. Le cause dell’onicomicosi sono da far risalire ad un’igiene di scarso livello, alla frequentazione di luoghi pubblici spesso fonti di contaminazione, e ad una propensione dovuta a fattori quali ansia e stress. Nei casi più gravi, poi, l’unghia malata può rovinarsi per sempre o addirittura cadere, causando infezioni secondarie molto più gravi.

 

Micosi alle unghie: come curarla con i farmaci?

Spesso il modo migliore per combattere l’onicomicosi è rivolgersi ad un medico per far valutare il grado e l’origine dell’infezione: in questi casi, è molto frequente che sia lo stesso specialista a prescrivere farmaci anti-micotici come il Trosyd di Giuliani, uno smalto ad uso topico che contiene tioconazolo, e che permette di curare la micosi ungueale agendo direttamente dall’interno dell’unghia. Questi farmaci, infatti, penetrano nella struttura annientando il fungo e assicurando anche una protezione sul lungo periodo, così da evitare che la micosi possa tornare ad infettare le unghie. Per quanto riguarda le terapie secondarie, nei casi più gravi potrebbe rendersi necessario un intervento chirurgico oppure il trattamento con il laser.

 

Curare l’onicomicosi con i rimedi naturali

I farmaci ed i trattamenti chirurgici, pur risultando essenziali in determinati casi di onicomicosi, non sono certo l’unica soluzione per combattere questa infezione fungina: la natura, infatti, ci mette a disposizione diversi rimedi naturali ottimi per arrestare l’infezione e per rinforzare le unghie. Nello specifico, uno dei migliori rimedi per contrastare questa patologia è l’aglio: il motivo? Questa pianta bulbosa è ricca di proprietà benefiche e, soprattutto, rappresenta uno degli anti-micotici più potenti in natura. Come utilizzare l’aglio per combattere l’onicomicosi? Frullandolo e passando la pasta sulle unghie malate, che dovranno poi essere protette da una garza, per consentire agli anti-batterici presenti nella pianta di agire.

Oltre all’aglio, comunque, esistono anche altri rimedi naturali che potreste preferire per via dell’assenza del tipico odore pungente di questa pianta. Ad esempio la calendula e l’olio essenziale di origano, che potrete utilizzare per realizzare dei pediluvi ideali per curare la micosi delle unghie dei piedi. Infine, anche il tea tree oil dimostra di essere un eccellente alleato nella lotta alla micosi ungueale.

Letture:1558
Data pubblicazione : 21/03/2017 10:45
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications