Sanità
Comunicazione e medicina. "Vicini al paziente tramite il dialogo": sabato 8 il convegno dell'Ordine dei Medici e dei Giornalisti al Teatro dell'Aquila

Presentato stamattina in conferenza stampa il convegno "Comunicazione nell'arte medica" che si terrà sabato 8 aprile al Teatro dell'Aquila di Fermo. Presenti l'Assessore Francesco Trasatti, la Dott.ssa Anna Maria Calcagni, Presidente dell'Ordine dei Medici, Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Fermo, il Dor. Costantino Strappa, il Dr. Andrea vesprini, il Dr. Pietro Scendoni, il Dr. Gianni Genga e Don Vinicio Albanesi per Redattore Sociale.

Comunicazione e medicina.

Trasatti ha ringraziato l'Ordine dei Medici che di nuovo ha scelto Fermo come cornice per questo importante appuntamento: "Non ci tiriamo mai indietro rispetto all'input di ospitare queste iniziative nella nostra città. È un appuntamento che porta con se una grande dose di curiosità e sono sicuro che la città si saprà dimostrare seria nell'approccio medico-scientifico."

La Dott.ssa Calcagni ha ringraziato l'Amministrazione Comunale nel portare avanti insieme il discorso sulla comunicazione medica e ha anche ringraziato l'Ordine dei Giornalisti per il riscontro positivo che c'è stato nel partecipare all'evento. "Proprio dalla spinta data negli ultimi mesi dalle polemiche che ci sono state riguardo alle vaccinazioni - ha esordito la Dottoressa - siamo arrivati a questo convegno. Il paziente al giorno d'oggi è consapevole e vuole sempre di più condividere ciò che sa riguardo alla sua malattia e riguardo alle scelte da prendere. L'appuntamento sarà diviso in due parti: la prima condotta da medici che parleranno del tempo di comunicazione e del tempo della cura, la seconda sarà una tavola rotonda con i giornalisti, mediata dal Dottor Dario Gattafoni, Presidente dell'Ordine dei Giornalisti delle Marche. Le due professioni dovranno iniziare a parlare lo stesso linguaggio per dare il via a un percorso corretto di informazione."

Il Dottor Strappa ha ribadito: "Il tempo della comunicazione deve essere considerato come una terapia per stabilire una relazione empatica con il paziente. È fondamentale una comunicazione etica e corretta e un recupero del rapporto umano; bisogna far sì che il paziente possa rispondere positivamente alle cure e si avvicini sempre di più alla prevenzione."

Don Vinicio Albanesi ha osservato come spesso oggi la comunicazione medica oscilli soltanto tra malasanità e scoperta di nuovi farmaci e come resta difficile comunicare. "Dobbiamo essere orgogliosi del nostro sistema sanitario perché è un unicum: a ogni ora del giorno e della notte se uno sta male sa che c'è qualcuno che può curarlo. Bisogna esaltare questo valore, è un sistema che il mondo intero ci invidia, è un atto di dignità e di rispetto."

 

17797769_10212966667387488_775409651_o

Il Dottor Vesprini ha portato il saluto di Licio Livini, che sarà presente l'8 aprile al Teatro dell'Aquila, e ha sottolineato l'importanza del recupero del rapporto tra medico e paziente: "Bisogna trovare un equilibrio perché spesso la divulgazione scientifica viene fatta in maniera distorta e recepita ancora peggio. È necessario un momento di incontro e di dialogo."

Il Dottor Genga ha parlato di come la buona comunicazione contribuisca a recuperare anche la buona medicina: "Il nostro è uno dei pochi sistemi che porta avanti lo screening anche se le adesioni riportano percentuali molto basse. Sono d'accordo con i problemi relativi alle attese ma è importante riportare questi temi all'attenzione dei cittadini."

Il Dottor Scendoni ha sottolineato che spesso la disinformazione sta nella non consultazione di fonti autorevoli come la società scientifica: "Se i ciarlatani hanno vita facile è perché le fonti di informazione danno loro spazio. Inoltre un grande problema è la non presenza di materie relative alla comunicazione nelle Facoltà italiane di Medicina."

Dunque comprendere il paziente e dialogare con lui, in vista di una buona comunicazione e soprattutto di una buona medicina.

Letture:1378
Data pubblicazione : 04/04/2017 13:21
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications