Sanità
La Cisl FP Marche contro la Direzione della Area Vasta 4: "Trasferisca i lavoratori che hanno fatto richiesta di mobilità interna." Il direttore Licio Livini: "A breve saranno tutti trasferiti"

E' di oggi il comunicato della Cisl FP Marche che attacca la Direzione dell'Area Vasta 4 di Fermo affinché accolga la domanda di mobilità interna presentata dai lavoratori dell'AV4 nel novembre 2016. Addirittura la Cisl dichiara di aver inoltrato al Difensore Civico delle Marche una richiesta d'intervento affinché tuteli le richieste dei lavoratori. Tuttavia, il direttore della AV4 Licio Livini, contattato telefonicamente da Informazione.tv, ha dicharato che il processo di trasferimento di questi dipendenti è già a metà dell'opera e che entro le vacanze estive tutte le domande saranno accolte. 

La Cisl FP Marche contro la Direzione della Area Vasta 4:
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IL COMUNICATO DELLA CISL FP Marche: 

Il comunicato, a firma del Segretario Regionale Giuseppe Donati, riferisce: 

 

"La CISL FP Marche nel mese di maggio 2017, stanca di essere inascolatata dalla Direzione di Area Vasta 4, ha inoltrato al Difensore Civico delle Marche. organo della Regione Marche, una richiesta di intervento a tutela dei lavoratori dell'AV4 che nel lontano mese di novembre 2016 avevano presentato domanda di mobilità interna ma senza avere riscontro.

L'atteggiamento assolutamente inammissibile dell'Area Vasta 4 di assegnare Infermieri ed OSS nuovi assunti ai reparti e servizi, senza aver prima espletato la dovuta mobilità interna, è stato oggetto di diverse comunicazioni della CISL FP alla Direzione di Area Vasta che sono rimaste inascoltate. Ciò a danno palese dei dipendenti con anni di carriera alle spalle che si sono visti scavalcare nelle assegnazioni da nuovi assunti."

 

Comunicato che menziona anche gli infermieri assunti provvisoriamente all'Ospedale Murri: "I numeri delle assegnazioni provvisorie di Infermieri ed OSS in dispregio alla richieste di mobilità interna sono impietosi:  195 operatori sanitari di cui 116 infermieri,  17 ostetriche, 62 OSS sono stati assegnati ai Reparti e Servizi ospedalieri e del Territorio prima di aver espletato la mobilità interna.

La CISL FP Marche, anche se qualche altra Sigla Sindacale ha espresso addirittura sarcasmo, ha deciso quindi di rivolgersi al Difensore Civico delle Marche che attraverso il giudizio dell'avv. Nobili che lo presiede, ha dato ragione alla nostra Organizzazione, chiedendo alla Direzione ASUR e alla Direzione di Area Vasta 4 di attivarsi immediatamente per espletare i passaggi amministrativi necessari alla formulazione delle graduatorie per la mobilità interna."

 

Il comunicato continua: "Purtroppo, ancora una voltalla Direzione di Area Vasta 4 non si è dimostrata all'altezza del suo ruolo. Prima perché ha temporeggiato all'infinito per avviare il percorso della mobilità poi perché a distanza di 8 mesi è riuscita a pubblicare solo alcune graduatorie, lasciando fuori, guarda caso, proprio quelle relative a Reparti dove le assegnazioni provvisorie sono state maggiori.

Il danno di tutto questo non è solo per i lavoratori ma anche e soprattutto per l'organizzazione e la professionalità dell'assistenza. Assegnare un infermiere o un OSS per alcuni mesi ad un Servizio, istruirlo, formarlo per poi doverlo spostare è un danno che l'Area Vasta produce contro se stessa."

 

A conclusione: "Anche stavolta però la CISL FP ha svolto il suo lavoro di denuncia e rappresentanza a tutela dei lavoratori. Ora sta alla Direzione ASUR e alla Direzione di Area Vasta provvedere subito al completamento delle graduatorie di mobilità, altrimenti le azioni di rivalsa della CISL FP saranno molto più incisive."

 

LA RISPOSTA DI LICIO LIVINI, DIRETTORE DELL'AREA VASTA 4: 

Stando al comunicato della Cisl Fp Marche, sembrerebbe che questi dipendenti stiano ancora tutti aspettando di essere trasferiti internamente. Tuttavia, Licio Livini, direttore dell'Area Vasta 4, ha fatto chiarezza sulla questione:

 

"Il comunicato della Cisl mi sorprende in quanto oggi stesso abbiamo inoltrato a loro un atto amministrativo, in pratica una nota formale, in cui venivano riportate tutte le tabelle con i nomi dei vari dipendenti richiedenti. Tutti loro saranno trasferiti e lo dicono anche le carte adesso." 

 

Nell'intervista telefonica, Livini ha dichiarato: "Siamo già a metà dell'opera ed entro l'inizio delle vacanze tutti i dipendenti avranno la loro mobilità interna. Ovviamente ci sono dei tempi tecnici, ma sono gli stessi tempi degli anni passati. Quindi non capisco la reazione della Cisl Marche quest'anno."

 

"Per noi è tutto sistemato, in quanto il discorso è ormai quasi completo."

Livini aggiunge: Abbiamo assunto dei dipendenti provvisoriamente per sopperire a delle necessità, ma poi abbiamo dato questi posti ai dipendenti richiedenti la mobilità interna."


 

 

 

 

 
Letture:1781
Data pubblicazione : 04/07/2017 16:06
Scritto da : Iacopo Luzi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications