Sanità
Diabesità: che cos’è e si può guarire? Se ne parla a Porto San Giorgio il 13 ottobre

Obesità e diabete sono la conseguenza di uno stile di vita a lungo scorretto, tanto da potersi definire con un unico termine: “Diabesità”. Una risposta terapeutica arriva dalla Very Low Carb Ketogenic Diet, la dieta chetogenica, che oltre a non influire sulle terapie farmacologiche di tali pazienti, porterebbe alla regressione stessa delle malattie croniche e metaboliche come il diabete di tipo 2 o l’ipertensione.

Diabesità: che cos’è e si può guarire? Se ne parla a Porto San Giorgio il 13 ottobre

Obesità e diabete sono purtroppo due facce di una stessa medaglia, ovvero la conseguenza di uno stile di vita a lungo scorretto, caratterizzato da sedentarietà ed eccesso di alimentazione, tanto da potersi identificare con un’unica definizione di “Diabesità”. In Italia è sovrappeso oltre 1 persona su 3, obesa 1 su 10 mentre il 66,4% delle persone con diabete di tipo 2 è anche sovrappeso o obeso (Osservatorio salute 2017).

L’obesità purtroppo è una malattia cronica il cui trattamento è spesso più frustrante della malattia di base e la sua guarigione è rara, il calo di peso lento, la recidiva comune. Spesso l’approccio al trattamento si traduce in diete stressanti a basso apporto calorico, controproducenti per la salute, soprattutto per pazienti che già soffrono di complicanze croniche come lo stesso diabete con iperglicemia e complicazioni vascolari, l’ipertensione arteriosa o l’insufficienza renale. Qual è allora l’approccio dietetico ottimale per un calo ponderale che aiuti anche l’organismo a restare in salute e in forma? E soprattutto, è possibile guarire dall’obesità e dalle malattie croniche ad essa correlate?

Se ne parla a Porto San Giorgio il prossimo 13 ottobre, dalle 9 alle 13 presso l’Hotel Il Timone, via Kennedy 85. Durante l’incontro interverranno Mauro Giulietti, Dietologo e Patologo clinico (Dirigente UO Patologia Clinica Ospedale INRCA IRCCS di Roma; Socio ordinario SIPMeL; Socio ordinario SINuT) e Fabio Piccini, Medico Psicoanalista; Ricercatore in Scienza della Nutrizione e Disturbi del Comportamento Alimentare; Direttore Progetto Microbioma Italiano.

I relatori spiegheranno come un’accreditata alternativa per il trattamento dell’obesità sia il piano alimentare basato sulle diete ad apporto calorico molto basso (very low caloric diet, VLCD) che, quando concepite riducendo inizialmente prevalentemente i carboidrati rispetto a proteine e lipidi, inducono chetosi (Very Low Caloric Ketogenic Diet) e sono efficaci nella riduzione sia del peso in eccesso che della resistenza insulinica.

La Dieta Chetogenica è un approccio terapeutico all’obesità che è ritornato d’interesse per ricercatori, medici e scienziati. Curare l’obesità con i farmaci, quando lo stile di vita non cambia, è come curare un malato di polmonite che non smette di fumare sigarette.  È opportuno, poi, ricordare che l’ambito di utilizzo della dieta chetogenica è molto più ampio. Essa viene utilizzata con efficacia in neurologia per il trattamento dell’epilessia farmaco-resistente ma anche per l’emicrania, il Morbo di Parkinson, il Morbo di Alzheimer, la sclerosi laterale amiotrofica, i traumi cranici, alcuni tumori e patologie su base infiammatoria.

La VLCKD, di cui si parlerà nella giornata del 13 ottobre, è una dieta ipocalorica, ipolipidica e normoproteica che consente, in concomitanza con l’assunzione di alimenti funzionali, non solo di ottenere una riduzione della massa viscerale e della pressione sistolica, ma anche una regressione di alcune malattie croniche come il diabete di tipo 2, quello strettamente connesso con l’obesità.

 

 

PROGRAMMA SCIENTIFICO

8.50 | Registrazione partecipanti

1^ sessione: | Relatore: Dott. Mauro Giulietti | 9.00 - 9.45

meccanismi metabolici messi in atto dalla VLCKD

La Chetogenesi: cenni di biochimica

Sicurezza medica della chetogenesi controllata: l’importante ruolo dell’insulina

 

2^ sessione: | Relatore: Dott. Mauro Giulietti | 9.45 - 10.30

Il ruolo clinico e funzionale del Meal Replacements in VLCKD

10.30 - 11.00 | Coffee break con degustazione prodotti New Penta

 

3^ sessione: | Relatore: Dott. Fabio Piccini | 11.00 - 12.30

Ciclizzazione del digiuno intermittente e VLCKD:

come e quando utilizzarli come strumenti di longevità

 

12.30 - 13.00 | Discussione plenaria sui temi trattati

 

13.00 | Lunch con degustazione prodotti New Penta

 

Letture:1314
Data pubblicazione : 08/10/2018 15:39
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications