Finchimica: il noto stabilimento di Manerbio porta il Pendinova anche in Serbia

Finchimica di Manerbio, ha scelto la Serbia come nuova casa per il Pendinova: un diserbante progettato per proteggere una vasta serie di colture, e per bloccare la diffusione delle erbacce infestanti nelle coltivazioni. Non è una scelta strategica che stupisce più di tanto: da anni Finchimica è l’azienda leader nel comparto della produzione di intermedi agricoli e protezioni coltive. Inoltre, la Serbia pare essere un terreno perfetto sul quale spostare la “contesa”: è un paese fortemente votato all’economia agricola, con diverse potenzialità per i player che si occupano di questo ambito. La nuova registrazione del Pendinova anche in Serbia, dunque, rende questo territorio pronto per un piano di espansione a tutto tondo da parte dello stabilimento manerbiese.

Finchimica: il noto stabilimento di Manerbio porta il Pendinova anche in Serbia

Finchimica di Manerbio in Serbia grazie al Pendinova

Il Pendinova, noto anche come Pendimethalin, è un prodotto erbicida già molto noto in Italia e in Europa, viste le numerose registrazioni avvenute di recente. Si tratta di un diserbante spesso utilizzato per la protezione dei terreni coltivati a mais e frumento: due colture che dimostrano di essere alla base dell’economia agricola di molti paesi europei ed extra-europei. Ecco spiegato perché Finchimica di Manerbio, fra le altre, ha scelto di puntare alla Serbia: qui mais e frumento rappresentano il pilastro della suddetta economia. Al punto che in Serbia attualmente si trovano circa 500.000 ettari di coltivazioni a mais, e addirittura 1.000.000 di ettari di terreni ospitanti frumento. Non stupisce, dunque, che il Pendinova venga visto come il miglior prodotto possibile per entrare come protagonista in questo mercato: il tutto nonostante le difficoltà politiche che di certo non rendono la Serbia un terreno facile da trattare.

Finchimica e Pendimethalin: oltre la Serbia

La società di Manerbio Finchimica non ha intenzione di limitarsi alla sola Serbia: i piani di espansione dello stabilimento bresciano vanno decisamente oltre, considerando la mole di paesi verso i quali verrà spinto il Pendimethalin. Si parla di circa 40 territori al momento facenti parte delle strategie di espansione all’estero di Finchimica, anche se non tutti aggrediti con il Pendinova. La Serbia rimane comunque uno degli obiettivi più importanti, se non il più importante, per via della sua natura prettamente agricola: al di là delle già citate difficoltà politiche attuali, lo stabilimento manerbiese ha già ottenuto un accordo con un’azienda di distribuzione locale. Un altro elemento che aggiungerebbe peso a questa strategia, in quanto faciliterebbe la penetrazione di Finchimica di Manerbio nel suddetto mercato.

Letture:667
Data pubblicazione : 27/04/2018 09:33
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications