Consumo di gas in aumento, i costi in bolletta lievitano del 5%

Continuano ad aumentare i consumi di gas in Italia, comportando l’incremento dei costi in bolletta. Il 2017 è stato il terzo anno consecutivo che ha visto crescere questa situazione, con un +6% rispetto al 2016. 

Nello specifico, nel corso dell’ultimo anno i consumi di gas nella Penisola sono stati pari a 75 miliardi di metri cubi e, se paragonato al 2014, l’ultimo triennio ha portato il totale dei consumi italiani a quota +24,5%. Nella maggior parte dei casi, il gas che utilizziamo proviene dalla Russia (43% del totale), a seguire troviamo l’Algeria e il Nord Europa. Dati i costi in aumento relativi all’approvvigionamento e ad altre voci, come si possono ridurre i consumi e le spese in bolletta?

Consumo di gas in aumento, i costi in bolletta lievitano del 5%

Gas e bollette: il 9,1% delle famiglie è in difficoltà

L’Osservatorio UE riporta dei dati che sottolineano la situazione problematica dell’Italia, insieme ad altri Stati: il 9,1% delle famiglie italiane ha difficoltà nel pagare le bollette del gas, ritardandone in molti casi il pagamento. Il motivo è strettamente connesso al livello attuale dei prezzi del gas, in aumento del 5% e con una spesa extra di circa 79 euro per nucleo familiare. Si tratta di una situazione destinata a perdurare per tutto il 2018, con picchi di aumenti in bolletta che arriveranno fino al +46%. Quali sono i motivi che stanno alla base di tale aumento dei prezzi? L’Authority di settore afferma che la causa principale sta nell’incremento dei costi di approvvigionamento, soprattutto nel corso dei mesi invernali, ma anche i costi relativi alla sicurezza, al dispacciamento e agli oneri del sistema hanno un peso notevole sul prezzo finale.

 

Come limitare i consumi e scegliere la tariffa migliore per la casa?

Per abbattere i costi del gas eccessivamente alti è necessario un intervento deciso sulle abitudini quotidiane di consumo delle famiglie italiane, cercando di avere delle accortezze utili allo scopo. È consigliabile evitare ad esempio gli sprechi inutili di gas in cucina. In che modo? Sfruttando i fornelli piccoli o di media grandezza durante la cottura, coprendo di volta in volta pentole e padelle con il coperchio per non disperdere il calore; inoltre, soprattutto in vista dei mesi più freddi, è bene sostituire la caldaia con una nuova che garantisca un livello di efficienza che sia al passo con i tempi. Per ottimizzare ulteriormente il consumo di gas in casa e ridurre di conseguenza le relative spese, si può fare un raffronto tra le offerte disponibili e puntare su tariffe del gas come quelle di Coop ad esempio, in modo da risultare il più adeguate possibile alle proprie abitudini di consumo. Come orientarsi? Una tariffa monoraria sarà decisamente più indicata per chi utilizza il gas nell’arco di tutta la giornata, prevedendo un prezzo che resta invariato, mentre quella bioraria sarà più indicata per un uso che si concentra maggiormente nelle ore serali e nel weekend, per via dei prezzi agevolati.

Letture:856
Data pubblicazione : 25/06/2018 17:53
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications