Autotrapianto di capelli in Turchia. Tecniche utilizzate e servizi offerti dalle cliniche

Quando si parla di alopecia androgenetica non tutti sanno che il disturbo è stato negli anni uno dei disagi più gravi vissuti dai soggetti affetti da calvizie. Il motivo di questo disagio è dovuto al fatto che una folta chioma è sempre stata nella storia sintomo di forza, salute e bellezza. La storia di Sansone che dopo aver tagliato i capelli perse tutte le sue forze è nota così come anche l'uso di parrucche folte alla corte di Francia. I capelli sono sempre stati dunque un elemento molto importante nella comunicazione non verbale per affermare un’idea di persona in salute e forte. Perdere i capelli è sempre stato fonte di preoccupazioni oltre che di disagio. Ecco che molte persone che soffrono di calvizie si rivolgono alla medicina per trovare la giusta cura e soluzione a questo problema. 

Autotrapianto di capelli in Turchia. Tecniche utilizzate e servizi offerti dalle cliniche

L’utilizzo di farmaci ha curato e risolto molti problemi di calvizie contrastando la caduta dei capelli, ma alcuni farmaci hanno provocato effetti collaterali importanti che hanno scoraggiato l’uso da parte dei pazienti. Da qui è partita la sempre crescente attenzione nei confronti dell’autotrapianto di capelli. Dai dati analizzati dall’Associazione Italiana chirurgia plastica estetica emerge che nel 2014 i trapianti di capelli eseguiti in Italia sono stati più di quattromila. Ma negli ultimi anni si stanno affermando sempre più le cliniche presenti in Turchia. Questo trend positivo nei confronti delle cliniche estere dipende sicuramente da un abbattimento notevole dei costi dovuto diversi fattori tra i quali l’elevata concorrenza, i sovvenzionamenti statali e gli stipendi più bassi del personale infermieristico.

 

La tecnica utilizzata dalle cliniche turche, tra le quali annoveriamo Capilclinic, è la tecnica FUE grazie alla quale è possibile prelevare con un’operazione di carotaggio, grazie all’utilizzo di un bisturi cilindrico chiamato punch, diverse unità follicolari sane dalla zona della nuca, chiamata donatrice, e impiantarle successivamente nella zona frontale chiamata ricevente. L’intervento richiede molta precisione sia nell’individuare quali sono i follicoli sani che non saranno quindi soggetti alle influenze ormonali e quindi non destinati a morire, sia nell’impianto degli stessi nella zona ricevente senza danneggiarli. In un primo periodo i capelli dei follicoli impiantati cadranno come risposta allo stress causato dal cambio di posizione, per poi ricrescere sani e forti. Molta attenzione va dedicata inoltre alla zona di confine tra l’area occipito-temporale temporale e quella frontale. È proprio lì infatti che si trovano i capelli molto fragili che potrebbero risentire maggiormente dello stress dell’intervento e cadere definitivamente alterando il risultato visivo finale.

 

Le cliniche che si occupano del trapianto di capelli in Turchia offrono servizi che vanno dall’anamnesi e dalla visita preliminare indispensabili per capire se il soggetto è idoneo ad eseguire l’intervento, a veri e propri pacchetti viaggio per il migliore svolgimento del soggiorno. Questi pacchetti comprendono voli andata e ritorno, transfer verso l’hotel e verso la clinica, soggiorno in hotel e kit shampoo e prodotti specifici da utilizzare dopo l’intervento. L’attenzione al paziente è molto alta e quindi spesso è incluso anche il servizio di consultazione e assistenza da parte dell’equipe medica anche dopo l’intervento al fine di monitorare la ripresa ed i risultati ottenuti.

Letture:537
Data pubblicazione : 29/01/2019 10:37
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications