Auto di segmento B, quando costano le gomme?

Una volta si chiamavano genericamente utilitarie, termine che faceva riferimento specifico alla praticità d’uso e alla capacità delle vetture di assolvere a funzioni utili, appunto; oggi queste auto confluiscono in quello che viene definito segmento B, che resta uno dei più dinamici sul mercato italiano.

Auto di segmento B, quando costano le gomme?
photo by Ildar Sagdejev (Wikipedia)

Una volta si chiamavano genericamente utilitarie, termine che faceva riferimento specifico alla praticità d’uso e alla capacità delle vetture di assolvere a funzioni utili, appunto; oggi queste auto confluiscono in quello che viene definito segmento B, che resta uno dei più dinamici sul mercato italiano.

 

Un segmento dinamico. Rispetto al passato, nel segmento B rientrano modelli di automobili che hanno sia caratteristiche a vocazione cittadina che dimensioni e performance che rendono possibili anche lunghi viaggi, in tutto comfort, così come le dimensioni sono generalmente maggiori delle semplici e compatte citycar.

 

Praticità in città e comodità nei viaggi. In termini tecnici, nella classificazione del segmento B si fanno rientrare tutte le auto con una lunghezza massima di circa 4 metri, che rappresentano il miglior compromesso tra esigenze di guida cittadina e piacevolezza nei tragitti autostradali. Per fare solo degli esempi, parliamo di modelli come la Fiat Punto, la Ford Fiesta, la Lancia Ypsilon, la Volkswagen Polo o la Renault Clio, che sono tra i classici best-seller del mercato automobilistico italiano.

 

Quali gomme scegliere? Ad accomunare queste vetture è anche l’equipaggiamento degli pneumatici: in genere, questi modelli hanno cerchi di dimensione 16 pollici e montano gomme di misura 195/55. Ovvero, per chi non sa leggere le dimensioni degli pneumatici, si tratta di coperture che hanno una larghezza di sezione nominale pari a 195 millimetri e un rapporto tra altezza del fianco e larghezza pari al 55 per cento: in genere, si ritiene che meno è alto il fianco, migliore sia la precisione di guida, anche se si perde qualche elemento in comodità di guida.

 

I prezzi degli pneumatici online. Chiarite le questioni tecniche, passiamo ora agli aspetti pratici: ovvero, quanto costano gli pneumatici per le auto di segmento B? Per avere un riferimento preciso ci affidiamo al listino prezzi di Euroimport Pneumatici, l’eCommerce italiano che vende le gomme ai prezzi più bassi, e alla pagina dedicata ai modelli di dimensione 195 55 R16: ovviamente, ogni grande Casa propone la sua soluzione in questo settore, e vedremo solo i nomi più noti del mercato.

 

Il modello Goodyear. La Goodyear ad esempio propone la gomma EfficientGrip Performance che, come si legge nella scheda tecnica della compagnia americana, vanta maggiore tenuta e spazio di frenata ridotto su strada bagnata; in particolare, gli pneumatici hanno ottenuto la classe A in base alle normative UE per prestazioni di aderenza sul bagnato, mentre la innovativa mescola con tecnologia FuelSaving riduce la dissipazione di energia e rende più efficace il consumo di carburante. Il costo di questi pneumatici è di 70,80 euro.

 

Le gomme Pirelli per il segmento B. Si chiamano Pirelli Cinturato P1 Verde le gomme dell’azienda milanese pensate per la mobilità urbana: le note della compagnia della P Lunga spiegano che questo modello garantisce risparmio, rispetto per l’ambiente, comfort e sicurezza su tutte le superfici stradali, grazie a un lungo studio che ha consentito di fruttare al meglio materiali, strutture e disegno del battistrada di ultima generazione. In questo caso, il costo è di 76,35 euro.

 

Le soluzioni Bridgestone. Anche la Bridgestone ha un suo prodotto adatto alle auto di segmento B: gli pneumatici Turanza T005 sono presentati come impareggiabili per prestazioni sul bagnato impareggiabili (come dimostrato da tester indipendenti), con etichettatura di altissimo livello e una resa chilometrica superiore. Un insieme di qualità offerte in vendita a 72,25 euro per gomma.

 

Il top di gamma Michelin. Chiudiamo con un altro nome premium del mercato degli pneumatici per auto, ovvero Michelin, che offre il modello Primacy 4 (in vendita a 92,15 euro, il più caro del lotto): la scheda del produttore mette in risalto le caratteristiche di eccellenza di questi pneumatici, definiti il top di gamma dei francesi, in grado di offrire eccellenti prestazioni in frenata su bagnato da nuovo e anche da usurato.

Letture:728
Data pubblicazione : 12/07/2019 11:09
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications