cultura
Elvezio Serena eletto nel Consiglio Direttivo nazionale di Italia Nostra

Si è insediato il 12 settembre scorso a Roma, nella sede di viale Liegi, 33 (Parioli) il nuovo Consiglio direttivo nazionale di Italia Nostra, che rimarrà in carica per i prossimi tre anni. Dell’organismo, composto di 24 membri, fa parte anche Elvezio Serena, presidente della sezione del Fermano “V. Vallerani” e unico rappresentante marchigiano.

Elvezio Serena eletto nel Consiglio Direttivo nazionale di Italia Nostra

L’avvocato Marco Parini, milanese, presidente uscente e consigliere più votato, è stato riconfermato alla guida della più antica associazione ambientalista italiana, che quest’anno festeggia il 60° anniversario.
E’ intervenuto più volte a Fermo in occasione di importanti convegni, primo tra tutti quello dell’ottobre 2013 con l’allora Ministro per i Beni e le attività Culturali e il Turismo Massimo Bray.

Elvezio Serena, in ambito nazionale, ha raccolto 623 voti degli aventi diritto (associati al 31 dicembre 2014). Chiaramente molte preferenze sono attribuibili alla sezione fermana, con oltre 220 iscritti, e a quelle marchigiane, il cui Consiglio regionale presieduto dal dr. Maurizio Sebastiani ha proposto la candidatura.
Il neo consigliere si occuperà, in particolare, di mobilità sostenibile e ferrovie storiche, e collaborerà con la sede centrale per il rilancio dell’Associazione, che in campo nazionale conta circa 11.000 aderenti. Un impegno in più, quindi, quello che attende il prof. Serena, che si appresta a festeggiare nel 2016 il ventennale della sezione fermana.
Elvezio Serena è docente di Fisica all’Istituto Tecnico Tecnologico “G. e M. Montani” di Fermo. E' stato Coadiutore didattico ai corsi di Laurea breve dell’Università Politecnica delle Marche di Ancona - Facoltà di Ingegneria, sede staccata di Fermo. Nel 1995 ha costituito la Sezione Italia Nostra di Fermo, che presiede da allora. Pubblica insieme ad altri autori, nel 2000, il volume “Il Montani di Fermo - tutela di un patrimonio”, per promuovere un Museo di Archeologia Industriale della scuola (fondata nel 1854), poi realizzato dalla Provincia di Fermo (M.I.T.I., Museo dell’Innovazione e della Tecnica Industriale). Partecipa nel 2006, a Milano, alla fondazione della Confederazione Mobilità Dolce (Co.Mo.Do.), di cui è membro. Nel 2007 avvia il progetto “Ipogea - Percorsi sotterranei adriatici”, per la messa in rete di città con cavità artificiali.

 

Letture:2829
Data pubblicazione : 23/09/2015 10:35
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Sabina

    24-09-2015 00:05 - #2
    Congratulazioni. E' un piacere vedere molti fermani affermarsi a livello nazionale. Bisogna prendere esempio da chi, come il prof. Serena e tanti altri, mette impegno e porta alto il nome della nostra città
  • maurotorresi

    23-09-2015 16:50 - #1
    spesso vedute diverse......ma complimenti vivissimi per il prestigioso incarico !
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications