cultura
La rassegna “Narrazioni & Migrazioni” fa tappa a Sant'Elpidio a Mare: incontro con lo scrittore siriano Yousef Wakkas

E’ arrivata al sesto appuntamento la rassegna “Narrazioni & Migrazioni” organizzata da Nuova Ricerca Agenzia Res e CVM Comunità Volontari per il mondo.

La rassegna “Narrazioni & Migrazioni” fa tappa a Sant'Elpidio a Mare: incontro con lo scrittore siriano Yousef Wakkas

Domani alle ore 17:00, presso l’Auditorium Giusti di Sant’Elpidio a Mare, si terrà l’incontro con lo scrittore siriano Yousef Wakkas, che sarà presentato dal Dott. Claudio Speranzini. Il Comune di Sant'Elpidio a Mare, come gli altri Comuni titolari o partner di Progetti SPRAR, ha patrocinato l’iniziativa.

Gli scrittori migranti, che molti anni orsono hanno scelto l’Italia come luogo in cui vivere e la nostra lingua per esprimersi, costituiscono un ponte comunicativo di straordinaria importanza e ci consentono di ascoltare testimoni provenienti dall'altra parte dell'emisfero, che con le loro opere hanno raccontato e raccontano le vicissitudini del viaggio e del vivere in un contesto altro.

La loro produzione si è sviluppata negli ultimi 30 anni, passando attraverso tre fasi, dall’autobiografismo, che ha visto testi scritti a quattro mani, alla scrittura creativa e originale, fino agli scrittori di seconda generazione.

Si tratta di una letteratura meticcia, una narrativa migrante che, oltre a portare linfa vitale alle Lettere, dimostra che il migrante non offre solo braccia per pulire case o raccogliere pomodori o assistere gli anziani ma può anche, con quelle stesse mani, consegnare storie di marginalità, di sofferenza, di rivolta, di amicizia, di oppressione, che ci aiutano a capire una realtà che ci risulta di difficile lettura. 

“Le opere e la figura dello scrittore migrante non si limitano quindi ad essere mero fatto letterario, ma aprono decisamente la questione della funzione politica della scrittura, agente come “antidoto” contro le paure e gli stereotipi che spesso sono alimentati nei confronti del “problema immigrazione. La letteratura scritta in lingua italiana da stranieri serve così da una parte a ridefinire i confini della figura del migrante, così come siamo abituati a pensarla, e dall’altra a rendere visibili a noi stessi parti nascoste della nostra identità culturale”

Yousef Wakkas ha pubblicato nel 1996 Il suo primo racconto, "Io marokkino con due kappa", premio speciale della giuria concorso Eks & Tra, e successivamente ha scritto “Una favola a staffetta” e “Shumadija quartet”.

“Fogli sbarrati – viaggio reale e surreale tra immigrati e carcerati” è la prima raccolta di racconti, a cui sono seguiti Terra mobile, La talpa nel soffitto, L'uomo parlante, Opera 99 e Sulla via di Berlino.

Ha tradotto dall’italiano in arabo “Pinocchio, le avventure di un burattino”.
Collabora con diversi periodici arabi di letteratura e di traduzione, fra l’altro “A’daab A’lamiyye” (Letteratura cosmopolitana) e “Jusuor” (Ponti). Nel 2005 ritornato in Siria e si è stabilito nella città di Aleppo. Nel settembre 2015 si è trovato costretto di immigrare di nuovo per via della guerra.

Letture:413
Data pubblicazione : 05/10/2018 09:48
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications