In evidenza
Taglio del nastro per l’Antica Fonte di Molini Girola. Calcinaro: “Simbolo dell’identità del quartiere”

Si è svolta questo pomeriggio a Molini Girola l’inaugurazione della restaurata Antica Fonte, che nei mesi scorsi è stata oggetto di lavori di restauro e risanamento conservativo degli elementi murari e marmorei e di ripristino dell’erogazione idrica.

 

Taglio del nastro per l’Antica Fonte di Molini Girola. Calcinaro: “Simbolo dell’identità del quartiere”

Un momento importante per uno dei simboli del quartiere, risalente al 1927, tornato al suo antico splendore grazie all’operazione messa in campo dall’Amministrazione comunale e dall’Ato 5 Marche Sud.

Dopo il taglio del nastro, alla presenza delle autorità e di una moltitudine di abitanti del quartiere, è seguita la benedizione di Don Luciano e gli interventi del Sindaco Paolo Calcinaro, dell’Ing Colapinto e del Presidente CIIP Pino Alati.

“Sono felice di essere qui oggi e di poter vedere uno spaccato delle realtà di quartiere della nostra città – le parole del primo cittadino. Oggi inauguriamo quello che è un segno dell’identità di Molini Girola, chiesto a gran voce da molti e anche da Francesco Sollini, che intitolò il suo ristorante proprio all’Antica Fonte.”

“Grazie a un bando aperto dall’Ato 5 abbiamo potuto, in cofinanziamento, eseguire i lavori di restauro e inserire un piccolo tassello in una riqualificazione complessiva” – ha continuato Calcinaro, ricordando che proprio ieri è stata pubblicata la gara per l’aggiudicazione del plesso scolastico.

Sindaco che ha concluso ringraziando l’Ingegner Colapinto dell’Ato 5, il Presidente CIIP di Fermo Pino Alati, l’Assessore Ingrid Luciani, l’ufficio comunale e in particolare gli Ing. Giorgio Pompei ed Emanuela Giacinti, il consigliere Stefano Faggio e soprattutto tutte le Associazioni di quartiere.

 

fontemolini2

 

L’Ingegner Colapinto si è complimentato con l’Amministrazione, la quale “ha risposto a un bando che avevamo distribuito l’anno scorso per il risanamento di questa importante fonte.”

In conclusione Alati, complimentandosi con tutti gli attori del progetto, ha sottolineato la volontà di “scrivere un libro sulle antiche fonti di Fermo, inserendo anche quella di Molini Girola, perché rappresentano l’entusiasmo di un quartiere e hanno un carattere culturale per gli abitanti.”

Intanto procede anche l’iter per l’ampliamento della scuola materna ed elementare di cui a maggio il Consiglio Comunale ha approvato definitivamente la Variante al vigente Piano Regolatore Generale, necessaria alla conformità urbanistica del progetto esecutivo.

 

fontemo

Letture:2737
Data pubblicazione : 13/10/2018 17:56
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • ERNESTO CHE

    14-10-2018 15:47 - #1
    Povero Faggio, da compagno convinto a fervente chierichetto. Come cambia il mondo. Solo i pochi "compagni panda " rimasti credono ancora nel sol dell'avvenire, che brutta fine per gente che predicava quello che oggi tutti sbandiarano come innovazione. Un grande va al Presidente Alati. Guida consolidata del CIIP che, con 10 mila di qua, 20 mila di la governa una azienda “Acquifera” troppo spesso Ascolano Centrica... Bravo Alati, la vecchia politica Craxiania non guasta mai... Bei tempi ! Un po come la politica di Lauro, una scarpa oggi...l'altra domani a voto acquisito.... 1960/2018 il mondo cambia ma tutto resta ugual !. Solo i poveri illusi di Salvini e Di Maio hanno creduto di stravolgere il sistema Italia ma non hanno fatto i conti con un consolidato culturale che parte dai Borboni e dal grande occhio triangolare del Clero che, per anni, ha sottomesso questa regione.... Rare le eccezioni ! I pochi illuminati del Rinascimento come i Medici sono durati un batter d’occhio, perché in questo paese se qualcuno stravolge la "consuetudine" viene additato come IRRESPONSABILE..!!!! Forza Calcinaro e Forza Faggio da qui alle prossime elezioni i tagli dei nastri saranno con cadenza quotidiani, speriamo di non arrivare al taglio del nastro ogni mattina che si apre il Comune. Calcinaro non reggerebbe tale ritmo e forse potrebbe essere la fine anticipata di questa Amministrazione in cui geometri e disegnatori sono stati “promossi”per acclamazione ingegneri !!! In fondo anche questo è un “AVVENIMENTO”!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications