In evidenza
NeroGiardini di nuovo vicina al Murri: la donazione della famiglia Bracalente al reparto di Medicina Interna

Si è tenuta questa mattina presso l’UOC di Medicina Interna dell’Ospedale “Murri” di Fermo l’inaugurazione dei nuovi arredi e televisori donati dalla ditta NeroGiardini. Presenti il Direttore dell’Area Vasta 4 Licio Livini, il manager Alessandro Bracalente, il primario Dottor Stefano Angelici e la Dottoressa Fiorenza Anna Padovani, Direttore Medico Ospedaliero.

NeroGiardini di nuovo vicina al Murri: la donazione della famiglia Bracalente al reparto di Medicina Interna

La generosità vera si esprime a fatti mai a parole, è discreta ma potente, riempie i cuori di chi riceve e chi dà. La generosità si sazia solo di una semplice parola: a nome di tutti GRAZIE”.

Con queste parole il Primario Angelici ha voluto ringraziare la famiglia Bracalente per questa ennesima dimostrazione di vicinanza all’Azienda Ospedaliera Fermana.

Il mobilio, l’arredamento e il proiettore nella sala di aspetto per i familiari e per le riunioni di reparto, oltre ai 24 televisori nelle stanze di degenza, che diventano così più accoglienti per la permanenza dei pazienti: in questo consiste la donazione fatta dalla famiglia Bracalente.

 

“Un’occasione importante quella di oggi per il Reparto di Medicina Interna, che si trova a gestire una situazione complessa come complessa è la nostra società – ha commentato Angelici -. Dobbiamo gestire la cronicità, con il problema del paziente plurimorbile, un nuovo tipo di paziente, e tutta la rete della semi-residenzialità e della residenzialità, oltre al tessuto sociale e familiare che è sempre fragile. Dall’altra parte dobbiamo fare da secondo tampone alle acuzie che arrivano dal Pronto Soccorso, con delle epidemie che non sono sempre prevedibili.”

“In Reparto si verifica inoltre la presenza di patologie più rare, che in una utenza di circa 170 mila persone sono rare fino a un certo punto, perché anche se a bassa prevalenza e incidenza sono comunque molto ben espresse – ha proseguito il Primario - . Il Reparto di Medicina risponde a questo molteplice quadro con 43 posti letto e la capacità resiliente di adattarsi alle nuove ondate del Pronto Soccorso e alle necessità di gestione delle urgenze e delle condizioni subacute che si verificano in ambulatorio. Si è cercato in questi ultimi anni di investire, con il permesso e  l’aiuto delle Direzioni, sulle risorse umane: ognuno dei medici è infatti capace di usare le metodiche ultrasonografiche a qualsiasi ristretto.”

Angelici ha poi ringraziato il Direttore Livini, sempre vicino a queste iniziative, il lavoro encomiabile dei medici e dei collaboratori, la capo sala del reparto di Medicina “sempre presente con molta professionalità” Tania Miconi, gli infermieri, gli operatori socio sanitari e in modo particolare Enrico Bracalente, patron della NeroGiardini, “per l’aiuto e la solidarietà che ci ha sempre dimostrato”.

 

“Prendo atto, e lo faccio con soddisfazione, facendo un grandissimo plauso a questo territorio, che è particolarmente sensibile e pronto a rispondere alle nostre sollecitazioni, perché la sanità è un bene di tutti e quindi è interesse di tutti mantenerla ad alti livelli” – le parole di Licio Livini, ricordando che quella del Murri è una medicina integrativa, che comprende tutti i settori, e che dà una risposta compiuta ai cittadini.

“La famiglia Bracalente non è la prima volta che risponde alle nostre sollecitazioni – ha proseguito Livini, -  e lo ha sempre fatto in maniera significativa: da parte loro ci sono sempre stati il desiderio e la sensibilità nello starci vicini.”

 

Il manager Bracalente ha poi portato i saluti di suo padre Enrico, sempre in stretto contatto con il Dottor Angelici. “Siamo attenti e abbiamo sempre cercato di essere presenti sul territorio come azienda, in primis garantendo posti di lavoro ai nostri dipendenti e, come famiglia, cercando di contribuire con questi piccoli doni, come abbiamo fatto in passato nel post sisma e con la donazione per il Reparto di Oncologia.

 

“Mi fa molto piacere che un industriale come NeroGiardini risponda alle nostre chiamate – ha aggiunto la Padovani. Il reparto di Oncologia ha cambiato volto dopo la donazione della famiglia Bracalente. L’Azienda quando viene chiamata risponde sempre con ciò che può: questi sono segnali importanti e soprattutto continuativi poiché non si tratta di spot.”

 

Consistenti i numeri del reparto. Due le alee del reparto comprendenti rispettivamente 21 e 22 posti letto per un totale di 43. 14 i medici in organico più il Primario. Un day hospital per infusione di farmaci più importanti e un ambulatorio con farmaci biologici e tradizionali che si vanno  a unire ai reparti dedicati (due reumatologici, uno di medicina interna, un ambulatorio vascolare e uno di cardiologia). Dunque un reparto a 360 gradi che a oggi, per l’anno in corso, conta 1.300 ricoveri eseguiti, 2mila doppler, oltre mille visite reumatologiche e circa 4 mila visite di ambito internistico.

Letture:4019
Data pubblicazione : 26/11/2018 14:39
Scritto da : Alessandra Bastarè, Jessica Tidei
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Emo

    27-11-2018 16:16 - #1
    Come Presidente di un'associazione di malati un plauso alla famiglia Bracalente sensibile verso la sofferenza dei malati
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications