Sport
Gambe, sorrisi e cuore a colori: a Porto San Giorgio torna la corsa arcobaleno
Gambe, sorrisi e cuore a colori: a Porto San Giorgio torna la corsa arcobaleno

Domenica alle 14.30 seconda edizione della Rainbow Run, la passeggiata - corsa non competitiva dalla doppia natura sociale e benefica che terminerà con una grande festa in spiaggia

Dopo la tempesta, torna il sole, e qualche volta, arriva pure l'arcobaleno.

Succederà (si spera) così domenica alle 14.30 a Porto San Giorgio, quando partirà la Rainbow Run, la corsa più colorata che c'è, che si rinnova per la seconda edizione con le stesse motivazioni della scorsa e anche con qualcosa in più.

Chi parteciperà alla passeggiata-corsa non competitiva di 4 chilometri e mezzo avrà infatti l'occasione di dare il proprio contributo a due importanti azioni sociali: l'acquisto di un defibrillatore che sarà destinato al Comune e un sostegno in denaro all'Associazione tutela diabetici del Fermano.

Come già successo lo scorso anno con l'associazione Filippide del Fermano (che ha ricevuto dalla Rainbow Run 2.500 euro), parte del ricavato dei biglietti della manifestazione è quindi in beneficenza.

I biglietti costano 15 euro per il singolo adulto, 10 per i bambini fino a 10 anni e 12 per i gruppi superiori a 20 persone. In cambio, i partecipanti riceveranno uno zainetto contenente una bottiglietta d'acqua e due bustine di colori naturali senza mais (quindi adatti anche ai celiaci), con i quali impiastricciarsi a dovere prima della partenza.

Chi non l'avesse fatto per bene, potrà rimediare lungo il tragitto della camminata-corsetta, nelle cinque color zone predisposte dagli organizzatori. E alla fine tutti in spiaggia per la grande festa finale, detta anche color mob, al debutto quest'anno.

Nella conferenza stampa di presentazione hanno raccontato spirito e organizzazione della Rainbow Run tutti i soggetti coinvolti nella manifestazione.

Valerio Vesprini, l'assessore allo Sport sangiorgese, ha parlato del "connubio molto bello tra sport, sociale e giovani" e poi ha lasciato la parola ai ragazzi di Extreme di Torre San Patrizio (Debora Teodori, Luca Del Gatto, Sebastiano Properzi), un'associazione specializzata nell'organizzazione di eventi soprattutto di carattere sportivo.

Debora Teodori, in particolare, si è soffermata sul percorso della camminata. La partenza è fissata davanti alla spiaggia libera tra l'Associazione Marinai e lo chalet Poldo e Livia. Dopo lo start, si va verso nord fino a via Marche, al confine con il Lido, per girare a sinistra e tornare indietro lungo viale della Vittoria, poi via Oberdan e poi di nuovo sul lungomare Gramsci fino all'arrivo, identico alla partenza. La festa colorata è subito lì a pochi metri, sulla spiaggia libera.

Come ogni manifestazione che si rispetti, è prevista la presenza di volontari che daranno una mano ai podisti/corridori per passione, ma, non essendo una gara, gli organizzatori suggeriscono ai partecipanti di lasciarsi andare ai colori e al divertimento.

Gli unici premiati saranno proprio i gruppi più pazzi. Per calarsi completamente nel clima, suggeriscono quindi di indossare una maglietta bianca e un paio di occhiali da sole. La polvere colorante è anallergica, ma una protezione agli occhi male non fa.

In chiusura, ha preso la parola Rosaba Scolaro, la presidente dell'Associazione diabetici del Fermano, che ha sede a Porto San Giorgio nel poliambulatorio Works. "Sono stata contenta che ci abbiate coinvolti", ha detto, "perché ci date l'occasione di far conoscere una malattia che colpisce anche tanti bambini e i servizi che offriamo a loro e ai familiari, sia di tipo legale sia sotto forma di sostegno psicologico. Tra le nostre iniziative - continua la Scolaro - c'è l'ottenimento della legge 104 anche per i diabetici".

Prima di lei Sonia Bolognesi dell'associazione Filippide del Fermano, ha voluto ricordare quanto sia bello coniugare divertimento e sport e come sia stata appassionante la prima edizione con i ragazzi autistici.

Per iscriversi, si può farlo anche il giorno della gara dalle 10 del mattino, nella postazione collocata in zona partenza. Per tutti gli altri, gli organizzatori hanno previsto cinque diverse postazioni per la prevendita in altrettanti comuni tra Fermo e Macerata, ossia: Space sport a Porto San Giorgio, White Shark a San Benedetto del Tronto, C M Viaggi a Macerata, Caffè del Viale a Civitanova e Bar Molini a Fermo.

In caso di maltempo, i biglietti non sono rimborsabili, ma sarà possibile utilizzarli nella prima data disponibile in cui, comunque, si svolgerà la Rainbow Run. Se dovesse piovere, dunque, occhio a non perderli. Se ci sarà il sole, al contrario, attenti alla viabilità: le strade coinvolte nella gara resteranno chiuse dalle 13.30 fino alle 16.30 circa.

Letture:2400
Data pubblicazione : 09/06/2016 17:11
Scritto da : Alessandra Cicalini
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications