Sport
P.S. Elpidio, Basket Serie B: la Malloni espugna Cerignola ed agganciata la 2^ piazza in classifica. LEGGI il tabellino. E giovedì c'è il derby...

Continua a volare la Malloni P.S.Elpidio che a Cerignola coglie la seconda vittoria lontano dalle mura amiche e lo fa dopo 40 minuti di autentica battaglia contro un avversario che non ha affatto demeritato. Intanto, cresce l’attesa in vista del derby di giovedì 7 dicembre quando alle ore 21.15 Malloni P.S.Elpidio e Virtus Rosella Civitanova daranno vita ad un match che manca ormai in via ufficiale da 11 anni. Gli ultimi precedenti, con un successo per parte, nella stagione 2006/2007 quando P.S.Elpidio era “Riviera del Fermano”: vittoria all’andata dei bianco-verde-azzurri elpidiensi al Palas di Via Ungheria e successo dei civitanovesi al PalaRisorgimento un girone dopo. Seguirono anni in Serie C per P.S.Elpidio e di Serie B per la Virtus, nel 2013 una sorta di “passaggio di testimone” con i biancoazzurri promossi nell’attuale terzo campionato nazionale e Civitanova, che per scelta societaria si autoretrocede nella C regionale. La storia recente della Virtus, targata Rossella, parla di una cavalcata trionfale nello scorso campionato di C culminata con la promozione diretta in Serie B che ha restituito finalmente a tutto il basket marchigiano il fascino di un derby che mancava ormai da troppo.

P.S. Elpidio, Basket Serie B: la Malloni espugna Cerignola ed agganciata la 2^ piazza in classifica. LEGGI il tabellino. E giovedì c'è il derby...

Classifica bugiarda quella dei pugliesi che si dimostrano squadra assai ostica e ben attrezzata nonostante la pesantissima assenza del play Sabbatino. Sponda Malloni tegola anche per coach Domizioli che deve rinunciare a Navarini, per lui lesione ai legamenti della caviglia destra, tornerà purtroppo soltanto all’inizio di Gennaio. Intensità e mani calde in apertura con la Malloni che piazza i primi quindici punti tutti dall’arco dei 6.75 grazie a Cernivani e Piccone, mentre Cerignola si affida al capitano Tredici e agli esterni Marchetti e Colonnelli. 30-27 dopo i primi dieci minuti e coach Domizioli che prova a registrare la difesa biancoazzurra: mossa azzeccata ma ad incepparsi è l’attacco che realizza la miseria di otto punti nei secondi dieci minuti. All’intervallo è +8 Cerignola (43-35) con l’impressione che per sbancare il Pala Di Leo servirà un’impresa. Dagli spogliatoi però, come spesso accade, torna un’altra Malloni: Maggiotto realizza quattro punti consecutivi e Piccone riporta i suoi a -4 (45-41), l’UDAS con Kushchev e Gambarota è brava a riscappare sul +9 (50-41) prima del break elpidiense che cambia l’inerzia del match. Triple di Piccone, Bravi e Romani, è sorpasso biancoazzurro alla penultima sirena (53-57). Tante emozioni negli ultimi dieci giri di lancette con i padroni di casa più volte vicini a mettere il naso avanti, la tripla di Piccone (63-70) a 48” dal gong sembra scrivere la parola fine ad un match che però è tutt’altro che archiviato. Sei punti consecutivi di Marchetti e Cerignola con addirittura il possesso della vittoria dopo l’uno su due di Piccone a 10” dal termine. L’ultimo tiro però non trova nemmeno il ferro e la Malloni può esultare per altri due punti che la proiettano sempre più al secondo posto in compagnia di Recanati e Campli.



Castellano Udas Cerignola - Malloni Bk Porto Sant'Elpidio 69-71

Parziali: 30-27, 43-35, 53-57
Arbitri: Santilli e Soavi

Castellano Udas Cerignola: Mattia Marchetti 20 (4/4, 4/4), Gianluca Tredici 13 (4/4, 1/1), Oleksandr Kushchev 13 (3/3, 1/1), Giovanni Gambarota 12 (1/1, 3/4), Giuseppe Ippedico 6 (3/3, 0/0), Simone Colonnelli 5 (0/0, 1/1), Nikola Markus 0 (0/0, 0/0), Nunzio Sabbatino 0 (0/0, 0/0), Vito simone Metta 0 (0/0, 0/0), Domenico Dimmito 0 (0/0, 0/0), Danilo Raicevic 0 (0/0, 0/0), Emanuele Grittani 0 (0/0, 0/0). Coach Marinelli.

Malloni Basket Porto Sant'Elpidio: Fabrizio Piccone 20 (0/0, 6/7), Stefano Cernivani 17 (1/2, 5/5), Andrea Maggiotto 10 (2/2, 2/2), Mirko Romani 8 (1/1, 2/2), Elia Bravi 5 (1/1, 1/1), Francesco Cinalli 5 (1/1, 1/1), Diego Torresi 4 (1/2, 0/0), Simone Zanotti 2 (1/1, 0/0), Niccolò Balilli 0 (0/0, 0/0), Andrea Marconi 0 (0/0, 0/0). All.re Domizioli.


ATTESA PER IL DERBY.

Cresce l’attesa in vista del derby di giovedì 7 dicembre quando alle ore 21.15 Malloni P.S.Elpidio e Virtus Rosella Civitanova daranno vita ad un match che manca ormai in via ufficiale da 11 anni. Gli ultimi precedenti, con un successo per parte, nella stagione 2006/2007 quando P.S.Elpidio era “Riviera del Fermano”: vittoria all’andata dei bianco-verde-azzurri elpidiensi al Palas di Via Ungheria e successo dei civitanovesi al PalaRisorgimento un girone dopo. Seguirono anni in Serie C per P.S.Elpidio e di Serie B per la Virtus, nel 2013 una sorta di “passaggio di testimone” con i biancoazzurri promossi nell’attuale terzo campionato nazionale e Civitanova, che per scelta societaria si autoretrocede nella C regionale. La storia recente della Virtus, targata Rossella, parla di una cavalcata trionfale nello scorso campionato di C culminata con la promozione diretta in Serie B che ha restituito finalmente a tutto il basket marchigiano il fascino di un derby che mancava ormai da troppo.
Una rivalità storica quella tra “lu portu” e “citanò”, due città tanto vicine ma assai diverse nonostante a dividerle sia soltanto un fiume, il Chienti e con i due palasport che distano appena 4 km l’uno dall’altro. Porto Sant’Elpidio da sempre città del basket mentre Civitanova è senza dubbio più “calciofila” grazie al blasone della grande Civitanovese che negli anni 80-90 ha conosciuto anche il professionismo con alcuni campionati in C2 e C1. Se appunto nel calcio non si ricordano particolari eventi, nel basket tante sono le sfide appassionate a partire dai primi anni 2000. Storica fu quella dell’8 maggio 2002 quando l’allora “Stella” P.S.Elpidio ottenne la promozione nella vecchia B2 proprio al Palarisorgimento, due anni dopo ancora gioia biancoazzurra in quel di Civitanova con la squadra di coach Piero Bianchi che portò a casa una sofferta salvezza dopo il primo turno di playout.
Il derby di giovedì sarà anche quello dei tanti ex: Vallasciani, Coviello, Andreani e coach Rossi hanno tutti vestito il biancoazzurro elpidiense mentre sponda P.S.Elpidio gara speciale per il ds Marco Pallotti che fu da dirigente uno degli artefici della promozione in B2 della Virtus nella stagione 2002/2003.
Giovedì palla a due alle ore 21.15 con botteghini aperti dalle 19.15 e prevendite disponibili fin da lunedì presso il Bar Rendez Vous sul Lungomare Faleria con i seguenti orari: lunedì e martedì dalle 6.00 alle 24.00 mentre mercoledì e giovedì dalle 6.00 alle 12.00. Prezzi invariati: intero 7 euro riservato ai maggiorenni, ridotto 2 euro riservato ai ragazzi/e dai 14 ai 17 anni, donatori attivi AVIS-ADMO e over 65. I possessori di biglietto ridotto dovranno obbligatoriamente esibire un documento di identità valido, mentre i donatori ADMO-AVIS il libretto delle donazioni.
Chi non vuole usufruire della prevendita potrà comunque acquistare il biglietto a partire dalle 19.15 di giovedì al botteghino del Palasport. La capienza della struttura elpidiense è di 974 posti. Alla tifoseria ospite sono destinati 200 tagliandi complessivi tra interi e ridotti che potranno essere acquistabili unicamente giovedì all’arrivo nell’impianto.
Suddivisione degli spalti come consuetudine con la tifoseria di casa che è pregata di accomodarsi nella tribuna sud mentre i tifosi provenienti da Civitanova si posizioneranno nella tribuna nord nello spazio alle spalle della panchina ospite.
Per quanto riguarda i soggetti accreditati (omaggio) di entrambi le società, accreditati FIP-LNP-tv-stampa-web, il botteghino di riferimento è quello di destra. Si ricorda nell’occasione che l’ingresso è gratuito per soggetti con qualsiasi disabilità psico-motoria, per ragazzi fino a 13 anni e per i tesserati delle società: Sporting P.S.Elpidio, Faleriense Basket e Pallacanestro P.S.Elpidio.

Considerato il notevole afflusso di tifosi previsto si consiglia di acquistare il tagliando in prevendita e di arrivare al palasport con ampio anticipo onde evitare scomode code ai botteghini ed ingorghi stradali.

 

 

Letture:1108
Data pubblicazione : 04/12/2017 16:33
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications