Sport
Ciclismo: grande attività sulle strade del territorio. Torre di Palme si aggiudica la Cronoscalata tra Contrade; 180 bikers si sono sfidati alla Cicloturistica di Monte Urano ed al GP di Rapagnano

Ha vinto Torre di Palme, ma il successo è stato di tutti con Piazza del Popolo vestita a festa e tanta partecipazione popolare. A 100 giorni dal Palio Dell’Assunta, è andata in scena a Fermo la 2° Edizione della Cronoscalata delle Contrade. Grande successo di partecipazione e di pubblico anche per la Cicloturistica di Monte Urano ed il GP Giovanissimi di Rapagnano. LEGGI tutti i vincitori e le classifiche finali

Ciclismo: grande attività sulle strade del territorio. Torre di Palme si aggiudica la Cronoscalata tra Contrade; 180 bikers si sono sfidati alla Cicloturistica di Monte Urano ed al GP di Rapagnano

FERMO

L’esperimento andato in scena lo scorso anno è stato ripetuto, si è gareggiato sul tacciato di 500 metri in bici e nel podismo, la somma dei migliori risultati ha prodotto poi la classifica finale. Hanno partecipato le contrade di Torre di Palme, San Bartolomeo, Fiorenza, Capodarco, Molini, Campolege, Pila e Castello. Nella prova cronometrata in bicicletta, la supremazia di San Bartolomeo è stata netta con il successo di Luca Codoni davanti Lucio Griccini e Lorenzo Chiodi. Nel podismo, le cose si sono ribaltate e la vittoria parziale è andata ad Alberto Bartolomei contrada Fiorenza davanti a Giorgio Mercuri e Leonardo Tiberi che rappresentavano Torre di Palme. La somma finale ha portato al successo Torre Di Palme che schierava tra gli altri in bici il campione Nazionale CSI Lorenzo Chiodi e Mauro Montelpare entrambi del team Giatra Servizi Rifer Gomme. Al secondo posto è finita San Bartolomeo, terza Fiorenza poi al quarto posto Capodarco, al quinto Molini, al sesto Campolege, al settimo Pila e all’ottavo Castello.



MONTE URANO

Uno spettacolo incredibile e bello che ha visto al via quasi 180 bikers provenienti anche da fuori regione per una cicloturistica in mountain bike valevole come prima prova del circuito 4 Emme. I bikers si sono ritrovati presso gli impianti sportivi di Monte Urano poi, la partenza ufficiale è avvenuta dai giardini pubblici. Due i percorsi che hanno dovuto percorrere, uno di 27 e l’altro di 24 km completamente in sterrato che si sono snodati all’interno di Monte Urano con qualche capatina a Sant’Elpidio a Mare. Al km 5 di gara presso l’Oasi degli Struzzi c’è stato anche un traguardo volante che è stato vinto da Graziano Vesprini davanti a Giuseppe Pierazzoli. La pedalata è proseguita sempre nel miglior modo possibile con condizioni climatiche ideali. Una volta tornati ai giardini pubblici, i bikers dopo una bella doccia e il lavaggio della bici, hanno preso parte al bel conviviale finale dove sono state effettuate le premiazioni dei gruppi più numerosi e l’estrazione anche di altri premi. A livello di partecipazione la squadra con più bikers è stata il G.S.Studio Moda-Hair Gallery che come società organizzatrice ha rinunciato al premio. Questa la classifica finale: 1° MG Bike Molini Girola, 2° G.C.Capodarco-Comunità di Capodarco, 3° Tritakatene di Ponzano di Fermo, 4° Skatenati e 5° Team Giuliodori. Prossimo appuntamento con la seconda prova del circuito 4 Emme sarà quello di Servigliano Domenica 10 Giugno organizzata dalla Note Calo.

RAPAGNANO

Una bella giornata di festa che ha visto protagonisti un centinaio di giovani ciclisti. Questo è stato il Gran Premio San Giovanni Battista organizzato dal G.S. Rapagnanese presso la pista dello stadio comunale. A questo appuntamento sono arrivate ben 11 formazioni che si sono date una bella battaglia sportiva. Sono intervenuti il Sindaco di Rapagnano Remigio Ceroni, lo storico Presidente Silvio Benignetti, il Vice Presidente Regionale FCI Massimo Romanelli e il Consigliere Regionale Marco Marinuk.

I giovanissimi G1,G2 e G3 sono stati impegnati in prove di abilità, i G4,G5 e G6 i gare tipo pista. Lo spettacolo non è mancato e nemmeno qualche goccia di pioggia ha minuta lo svolgimento della manifestazione che è stata realizzata sotto l’attenta regia del Presidente Provinciale FCI Marco Lelli ben coadiuvato da una società che si è fatta in due per offrire questo grande spettacolo. 

Al termine è arrivata la festa con la premiazione conclusiva che ha coinvolto tutti i presenti in maniera esponenziale.

Questi i vincitori di categoria. Femminile: G1 Marta Mariani (G.S.Rapagnanese), G2 Rebecca Costanzi (G.S.Rapagnanese), G3 Vivian Micheloni (S.C.Potentia Rinascita), G4 Elisa Corradetti (Pedale Rossoblù Picenun), G5 Giulia Cerquetella (Ciclistica Recanati), G6 Myrtò Mangiaterra (Recanati Bike Team).

Maschile: G1 Nicolò Tulli (OP Bike P.S.Elpidio), G2 Edoardo Gobbi (G.S.Rapagnanese), G3 Victor Micheloni (S.C.Potentia Rinascita), G4 Alessandro Battistoni (Ciclistica Recanati), G5 Riccardo Cervellini (Recanati Bike Team), G6 Luca Di Lupidio (G.C. La Montagnola). Classifica per società: A punteggio Pedale Rossoblù Picenum, a partecipazione Recanati Bike Team.

 

 

Letture:538
Data pubblicazione : 14/05/2018 15:52
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Gianluca

    14-05-2018 18:14 - #1
    Vorrei far notare agli organizzatori di Monte Urano che le cicloturistiche sono manifestazioni non competitive a livello di prestazione dell'atleta. Proprio per questo motivo possono partecipare anche ciclosportivi e persone non tesserate (previo firma di responsabilità) ma, introdurre un traguardo volante in tale competizione fa cambiare completamente lo spirito della manifestazione trasformandolo in una gara vera e propria. Per chi ha scritto l'articolo, non è che a livello di partecipazione la squadra con più bikers è stata, nelle cicloturistiche la classifica si fa proprio con il numero di partecipanti per squadra; in questo caso invece sembra che la classifica sia quella del traguardo volante e le squadre siano un per di più.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications