Sport
Fermo, Calcio: si dividono le strade tra Mister Francesco Alberti e l' U.S.A. S. Caterina

Dopo due anni di fattiva e qualitativamente importante collaborazione ed un grande lavoro per la crescita del settore giovanile bianco-verde, si interrompe il rapporto tra l'esperto allenatore fermano, che ha cresciuto generazioni di giovani calciatori locali, e la società fermana.

Fermo, Calcio: si dividono le strade tra Mister Francesco Alberti e l' U.S.A. S. Caterina

La carenza di strutture idonee all'allenamento e la prospettiva di non poter lavorare, neanche il prossimo anno, su uno spazio adeguato sono le cause principali di questo divorzio tra l'ex tecnico di Fermana, Sangiorgese, Elpidiense e Monturanese con la società nella quale è stato responsabile della squadra Allievi.

 

Con i ragazzi ho lavorato, per due stagioni, su di un campo di calciotto e su un piccolo campo sconnesso ed in terra battuta – le sue dichiarazioni di commiato - malgrado la grande disponibilità, l'impegno dei miei splendidi giovani e la costanza che ho messo nel lavoro, mi sono accorto che con questi mezzi si può arrivare fino ad un livello oltre il quale è difficile andare e questo è mortificante, per i ragazzi e per me. Ringrazio la società, nella persona di Alvaro Rogante, con il quale ho condiviso questi due splendide stagioni: lo ringrazio per essere sempre stato presente e pronto ad aiutare e sostenere i ragazzi con generosità e correttezza. Un grande ringraziamento va inoltre a Mister Ismaele Concetti, vera anima della società, che mi ha voluto al suo fianco per cercare di far crescere il S.G. della società di Via Gennari: a lui l'augurio di continuare con lo stesso entusiasmo e la stessa grinta il percorso intrapreso qualche anno fa con i giovani biancoverdi”.

 

P.S.

Dopo aver letto il Comunicato di cui sopra, ci sentiremmo di scrivere che si tratta di un fulmine a ciel sereno. La figura di Francesco Alberti, che dopo quasi 30 anni di lavoro sul campo si è costruita una dignità di altissimo livello (non solo calcisticamente parlando) composta da serietà, competenza, passione, lealtà e correttezza (tutte in un'unica persona), non sarà facile da sostituire. Auspicando che chi di dovere ravvisi la necessità di sedersi, insieme a questo stimatissimo tecnico ed educatore di tante generazioni di giovani calciatori, attorno ad un tavolo per cominciare a parlare di soluzioni da trovare per un futuro da condividere ancora, magari anche ricco di soddisfazioni da togliersi, non possiamo non sottolineare che, ancora una volta, la carenza di strutture sportive costituisce, nella nostra città, un annoso problema nei confronti del quale, forse e nonostante gli sforzi per altro fatti, nessuno ha mai veramente avuto la forza, la voglia ed il coraggio di cercare di risolvere, se non in parte. In ogni caso, siamo certi che presto il bravo Francesco – che è anche nostro stimatissimo collaboratore – troverà una nuova “casa calcistica” con la quale proseguire un'avventura iniziata da più di un quarto di secolo e che non può e non deve fermarsi adesso (ndr).

Letture:1337
Data pubblicazione : 27/06/2018 15:52
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Paolo

    28-06-2018 18:09 - #1
    Ambeeeee'...quessa è na notizia grave!!!!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications