Sport
Fermo, Ciclismo Amatori: successo organizzativo per il GP Capodarco Amatori. E Sabato 18, appuntamento sulle strade della Valdaso

Un bel successo organizzativo che ha coinvolto 180 corridori. Organizzato dall’ASD Bicigustando in collaborazione con il G.C. Capodarco – Comunità di Capodarco, ieri mattina, come ormai da tradizione è andato in scena il Gran Premio Capodarco amatori che si è corso sul classico circuito del Grappolo d’oro.

Fermo, Ciclismo Amatori: successo organizzativo per il GP Capodarco Amatori. E Sabato 18, appuntamento sulle strade della Valdaso

Due gare belle ed avvincenti, hanno caratterizzato la mattinata che si è aperta con il ritrovo e la partenza ad andatura controllata dal monumento che ricorda Fabio Casartelli. La divisione è avvenuta a San Marco alle Paludi, per primi sono partiti i più giovani impegnati su 7 giri del tracciato di gara pari a 65 km. Dieci minuti dopo è toccato alla seconda serie e donne impegnati su 5 giri pari a 42 km.

 

Cronaca – La gara di seconda serie è vissuta sulla fuga di tre corridori nata poco dopo il passaggio al 2° giro. Dal gruppo evadono: Soldi, Bellato e Marcozzi. I tre di comune accordo riescono a guadagnare oltre un minuto e mezzo e al suono della campana il vantaggio era ancora di 45”. Nel finale le distanze di assottigliano, Bertozzi rientra sulla testa della corsa. Il finale è entusiasmante con Marcozzi (G.S. Studio Moda-Hair Gallery) che partendo da lontano riesce ad avere la meglio in una volata tutta di un fiato battendo Bellato (ASD Asnaghi) e Soldi (Born To Win). Tra le donne la vittoria è stata ad appannaggio di Azzura D’Intino ( Team Go Fast) davanti a Barbara Lancioni (Somec MG K Vis), terza Piazza per Maria Cristina Prati (Team Del Capitano). La gara riservata alla prima serie è stata molto combattuta e la vittoria è stata conquistata dal corridore romagnolo Christian Pazzini (Cannodale Gobbi FSA) che in una volata a ranghi ridotti a regolato Cappelletti (Team Go Fast), Fantozzi (360 Bike Team) e Sammassimo (G.S. Studio Moda Hair Gallery).

 

Gran_Premio_Rubbianello_Valdaso_18082018_locandina

 

Ciclismo juniores il 18 agosto sulle strade della Valdaso con il Gran Premio Rubbianello

19^ edizione alle porte per il Gran Premio Rubbianello-Valdaso (Memorial Leonardo Pazzi) che animerà la giornata di sabato 18 agosto con gli juniores protagonisti in questo appuntamento agonistico che assegna il titolo provinciale FCI Ascoli Piceno-Fermo e che è patrocinato dall’assessorato allo sport della Regione Marche, della Provincia di Fermo ed Ascoli Piceno, unitamente alle amministrazioni comunali di Ortezzano, Monterubbiano, Carassai, Montefiore dell’Aso e Petritoli, sotto l’egida del comitato regionale FCI Marche.

In cabina di regia la SCD Rubbianellese del presidente Sergio Concetti tornato al timone della macchina organizzativa allo scopo di portare avanti con grande impegno una tradizione sportiva di altissimo livello per una gara che è stata per qualche anno la rivincita del Gran Premio Capodarco per dilettanti e che dal 2015 è aperta agli juniores.

Non cambia sostanzialmente il format della manifestazione visto il successo delle passate edizioni, la qualità dei partecipanti e il suo percorso che alterna tratti pianeggianti e tre gran premi della montagna. Tradizionale partenza da Ortezzano (ore 14:30) con trasferimento ad andatura turistica sulla Valdaso, seguono 3 giri iniziali di un anello tra Valmir di Petritoli e Rubbianello, un giro con i gpm di Montefiore dell’Aso e Carassai prima di tornare nuovamente a Rubbianello e compiere due tornate finali con il gran premio della montagna a Montotto e l’ascesa di Petritoli che riporta la corsa al traguardo finale di Rubbianello (arrivo previsto intorno le 17:30) per complessivi 125 chilometri e 1067 metri di dislivello.

 

 

 

Letture:1433
Data pubblicazione : 16/08/2018 16:44
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications