Sport
Bando Sport e Periferie. Nelle Marche in arrivo 11.8 milioni, finanziati 34 progetti

E' stato pubblicato il decreto a firma di Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, che ha recepito la graduatoria trasmessa dal Coni nell'ambito del bando Sport e Periferie. Un decreto che fa arrivare nelle Marche 11,8 milioni di euro che serviranno a finanziare 34 progetti.

Bando Sport e Periferie. Nelle Marche in arrivo 11.8 milioni, finanziati 34 progetti

"Bando sport e periferie 2017: un bando fortemente voluto dal Coni e dall'allora Ministro dello Sport Lotti che arriva finalmente a compimento - questo il commento del Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli -. Per le Marche si tratta di un grandissimo risultato: 34 progetti approvati in 32 Comuni del nostro territorio e 11,8 milioni di euro di finanziamento. Una percentuale, rispetto al totale delle risorse a disposizione, di oltre il 10%, cinque volte quello che in proporzione dovrebbe avere la nostra Regione. E' il segno di una forte collaborazione in questi anni tra le Regioni e il Coni nazionale e regionale che ha dato frutti in tutte le direzioni, compresa quella degli investimenti per la riqualificazione degli impianti sportivi. Se portiamo a casa tanti risultati è anche grazie ad un sistema che valorizza lo sport in Italia. Pensare, come sta facendo oggi il Governo, di occupare queste istituzioni cancellando l'autonomia e l'indipendenza del Coni, l'autogoverno del mondo dello sport, è per noi qualcosa di aberrante. Difenderemo fino all'ultimo questa autonomia, perché crediamo in un sistema che ha dato tanto alla nostra Regione". Questo il commento del Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli.

 

Naturalmente diversa la chiave di lettura offerta dai parlamentari leghisti, con in primis il segretario regionale Paolo Arrigoni. "Oltre 11 milioni di euro alle Marche per gli impianti sportivi: così la Lega contribuisce a tutelare salute, coesione sociale e sviluppo di turismo attivo favorendo la pratica motoria ad ogni età anche nelle aree più svantaggiate - spiegano lo stesso Arrigoni e i colleghi marchigiani Giorgia Latini, Tullio Patassini, Giuliano Pazzaglini e Luca Paolini -. Il governo ha finanziato con 85 milioni di euro in tre anni, attraverso il Fondo "Sport e Periferie", il secondo piano pluriennale finalizzato alla realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi. Ad attuarlo il Coni, che svolgerà anche la funzione di controllo sul corretto impiego delle risorse che il governo ha inteso rimettere in gioco per un intervento realmente capillare sull'impiantistica sportiva."

Dall'agonistica di livello nazionale alle strutture polivalenti di servizio a scuola e territorio, il parco impianti sportivi marchigiani cambia faccia per diventare anche un volano di sviluppo economico.
"La Lega dimostra ancora una volta l'attenzione ai bisogni anche immateriali dei cittadini delle aree terremotate – concludono i parlamentari leghisti –. Molti tra i comuni che beneficeranno dei fondi sono infatti quelli delle aree più colpite che troveranno anche in questo uno stimolo a tornare ad essere comunità"

 

Inoltre, lunedì mattina verrà sottoscritta una convenzione per incrementare il patrimonio impiantistico sportivo, favorire interventi di sviluppo delle attività culturali e migliorare i beni ad esse destinati. Verrà siglata nella sede regionale tra la Regione Marche, l'Istituto per il Credito Sportivo (Ics) e il Comitato Olimpico Nazionale (Coni). L'intesa è in linea con il Piano regionale per la promozione della pratica sportiva e delle attività motorio-ricreative per offrire a tutti i cittadini la possibilità di praticare sport nelle strutture adeguate e conformi agli standard di sicurezza, comprese le piste ciclabili della rete regionale.

Firmeranno il protocollo la vicepresidente della Giunta, Anna Casini, il presidente dell'Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi, e il presidente del Coni Marche, Fabio Luna.

Letture:1415
Data pubblicazione : 16/11/2018 19:06
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications