Sport
Montegranaro, Basket Serie A2: presentazione XL EXTRALIGHT®-De’ Longhi Treviso. Per i veregrensi, quarto di secolo con successo? Intanto, con Soroptimist uniti per dire no alla violenza sulle donne

Un’altra sfida d’alta quota per la XL EXTRALIGHT®, che però a differenza di domenica scorsa invece di andare all’assalto dovrà difendere la sua posizione. Nel giorno in cui sarà festeggiato il 25° compleanno della Poderosa, in palio contro la De’ Longhi Treviso (palla a due domani al PalaSavelli alle ore 18) c’è infatti il secondo posto nella graduatoria del girone Est, alle spalle di una Lavoropiù Bologna che sta già scappando via. Intanto, Poderosa e Soroptimist unite per dire no alla violenza sulle donne

Montegranaro, Basket Serie A2: presentazione XL EXTRALIGHT®-De’ Longhi Treviso. Per i veregrensi, quarto di secolo con successo? Intanto, con Soroptimist uniti per dire no alla violenza sulle donne

Anche i veneti sono squadra costruita per puntare al bersaglio grosso: il roster ne è già di per sé attestato eloquente. Il tandem Usa è spalmato sul pacchetto esterni, con il cecchino Dominez Burnett (top scorer trevigiano a 17,0 di media col 46% da 3) ed un play dal grande talento offensivo come Maalik Wayns (10,6 punti e 3,9 assist). Un po’ a sorpresa, il terzo violino finora è stato Matteo Imbrò, che veleggia a 12,8 punti, 3,3 rimbalzi e 2,8 assist a sera, ma le alternative non mancano: dall’ala Davide Alviti (7,9 e 4,9 rimbalzi) al tuttofare Lorenzo Uglietti (5,8 punti a partita). Sotto le plance, intorno alla “boa” Amedeo Tessitori (9,1 punti e 3,9 rimbalzi) girano il più mobile Matteo Chillo (8,1 punti e 5,3 rimbalzi), il verticale Eric Lombardi (7,6 punti e 6,9 rimbalzi) e la vecchia conoscenza veregrense Michele Antonutti (7,4 punti e 3,4 rimbalzi). Poco spazio invece per il “nostro” Simone Barbante, finora in campo solo per 11’ complessivi con 3 punti segnati. Il tutto nelle mani di coach Massimiliano Menetti, un altro che il PalaSavelli lo conosce bene (vice di Fabrizio Frates alla Sutor nel 2009/2010), sceso dalla A di Reggio Emilia con un solo obiettivo: risalirci il più in fretta possibile sulla panca trevigiana.

Sarà una gara particolare per due giocatori: La’Marshall Corbett e soprattutto Matteo Negri, che a Treviso ha vissuto le sue ultime quattro stagioni prima di lasciare il Veneto per sbarcare nelle Marche.

I biglietti per la gara sono in prevendita ai prezzi abituali sul circuito Vivaticket (sia online che nei punti vendita convenzionati), mentre domani la biglietteria aprirà a partire dalle 16.30.

 

Poderosa e Soroptimist unite per dire no alla violenza sulle donne.

Domani, 25 novembre, si celebra la Giornata mondiale delle Nazioni Unite per l’eliminazione della violenza contro le donne. Anche la Poderosa farà la sua parte nel veicolare questo messaggio e nel corso della partita di domani contro la De’ Longhi Treviso sposerà l’iniziativa lanciata dal circolo provinciale dell’associazione Soroptimist International “Libera di dire no”. I giocatori delle due squadre indosseranno la t-shirt arancione con lo slogan della campagna e, inoltre, membri del club di Fermo di Soroptimist (che ha il suo quartier generale a Porto San Giorgio) guidati dalla presidente Loredana Dionisi distribuiranno al palasport materiale informativo sulla giornata e sull’attività dell’associazione.

Soroptimist International è un’associazione mondiale formata da donne impegnate in molteplici attività professionali che opera attraverso progetti per la promozione di diritti umani, l’avanzamento della condizione femminile e l’accettazione delle diversità. Nato negli Usa nel 1921, il Soroptimist International è oggi diffuso in 130 Paesi coinvolgendo circa 76 mila socie. L’unione italiana si è costituita nel 1950 e ha all’attivo 165 club con quasi 6 mila socie. Il Club di Fermo ha ricevuto la carta di fondazione nel marzo 2015 e conta al momento 27 iscritte.

La Giornata contro la violenza sulle donne è sì ufficialmente domani, ma l’associazione si impegnerà anche nei successi 16 giorni con attività di sensibilizzazione sul fenomeno della violenza di genere, utilizzando l’arancione come colore simbolo. Che il messaggio sia poi veicolato da degli uomini, come nel caso della partita di domani, lo rende ancor più significativo.

Letture:958
Data pubblicazione : 24/11/2018 14:50
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications