Sport
P.S. Giorgio, Calcio a 5 Serie A2: la sfortuna impedisce al Futsal Cobà di uscire indenne dalla trasferta di Salandra. Contro la capolista il finale è 2 a 1. LEGGI il tabellino

Gli uomini di Campifioriti si difendono imbrigliando un fortissimo avversario che ha la supremazia territoriale, ma non le migliori occasioni del match. Due volte infatti i legni della porta locale negano il vantaggio agli Sharks, pericolosi almeno in altre due circostanze. Nel frattempo, la società ha annunciato il ritorno di Remus Costantinescu.

P.S. Giorgio, Calcio a 5 Serie A2: la sfortuna impedisce al Futsal Cobà di uscire indenne dalla trasferta di Salandra. Contro la capolista il finale è 2 a 1. LEGGI il tabellino

Il CMB dà comunque l'impressione di poter da un momento all'altro far breccia nella retroguardia ospite. Ciò avviene al 16' 09", quando Jack Lamedica evita una rete sostituendosi a Moretti nella parata e venendo ovviamente espulso. Il susseguente rigore viene trasformato alla perfezione da Vizonan. Il primo tempo termina così 1-0. In svantaggio, dunque, ma con una squadra che fino ad oggi aveva mantenuto una media di oltre sette gol a partita. La ripresa si apre sulla falsariga della prima frazione, senonche' al 6' 04" David Sanchez segna un gol da antologia calciando al volo da azione di calcio d'angolo senza margine di intervento per Moretti. La reazione è immediata e una grande azione di Vincius Mazoni lascia a Marciano Piovesan la palla buona: il bomber carioca non se la lascia sfuggire e l'1-2 riapre la gara. A due minuti dalla fine Vizonan prende il secondo giallo e viene espulso: i biancazzurri cercano con tutte le forze di approfittarne, ma all'ultimo secondo la traversa respinge il tiro di Guga a portiere battuto. I locali primi in classifica con tutte vittorie e un pari esultano, nemmeno fossero usciti vivi da un cataclisma. Questo deve essere lo sprone per gli Sharks, tutti bravissimi con Mazoni, Bagalini, Basso, Morettie Borges in testa. Una sconfitta che fa male per come si erano messe le cose, ma nello stesso tempo che rinsalda la consapevolezza di essere in grado di fare un grande campionato.

CAMPIONATO NAZIONALE CALCIO A CINQUE SERIE A2, GIRONE “C”
IX^ GIORNATA

 

SIGNOR PRESTITO COM. MEDIO BASENTO - FUTSAL COBÀ 2-1

 

SIGNOR PRESTITO COM.MEDIO BASENTO: Weber, Zancanaro, Sanchez, Vega, Vizonan; Pulvirenti, Silletti, Calderoli, Nardolillo, Caruso, Castrogiovanni, Ciampitti. All. Fausto Scarpitti.


FUTSAL COBÀ’: Moretti, Basso, Borges, Mazoni, Piovesan; Sgolastra, Bagalini, Zacheo, Guga, Lamedica, Mancini, Quondamatteo. All. Leonardo Campifioriti.


ARBITRI: Sigg. Luca Michele De Candia della sezione di Molfetta e Gianpiero Cafaro della sezione di Sala Consilina.


RETI: 16’09” pt Vizonan (rigore), 06’04” st Sanchez, 07’00” st Mazoni.


NOTE: espulsi: al 16’08” pt Lamedica, al 18’35” st Vizonan. Ammoniti: Mazoni, Caruso, Castrogiovanni.

 

DOPO LA BRILLANTE ESPERIENZA E LE ESALTANTI VITTORIE VISSUTE INSIEME LA SCORSA STAGIONE, È RIENTRATO NELLE FILA BIANCOAZZURRE REMUS CONSTANTINESCU, CHE HA VOLUTO RACCONTARE LE SUE EMOZIONI ED I SUOI PROPOSITI.

 

“Sono arrivato al Futsal Cobà tramite mister Leonardo Campifioriti. Dopo aver iniziato al fianco di mister Cintio con l’Under 19, con l'esonero di mister Osimani esattamente un anno fa, il DG Roberto Bagalini e il mister mi hanno chiesto se volevo fare parte dello staff della prima squadra.  Una stagione indimenticabile, coronata alla fine con una storica promozione in Serie A2. Nella nuova stagione, pur essendo sempre presente alle partite in casa, mi ero defilato da un ruolo attivo. L’amaro in bocca nel constatare che le cose non andavano tanto bene, che i risultati non arrivavano e che le prime squadre piano piano si allontanavano, è stato grande. Quando è tornato sulla panchina Campifioriti e mi ha chiesto se volevo tornare, ho pensato ai ragazzi, alla Società e soprattutto a lui, che per me non é solo un tecnico eccezionale, ma soprattutto un grande amico. Gli ho detto subito di sì. Dal mio punto di vista la squadra è una delle migliori della categoria. La nostra forza dovrà tornare a essere il gruppo. Un gruppo forte e unito, con una grande anima. Un gruppo pronto a dare battaglia a tutti e dovunque: solo così possiamo puntare in alto”.

 

 

Letture:601
Data pubblicazione : 16/12/2018 09:03
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Paolo

    16-12-2018 20:24 - #1
    Ha perso perché non jocava leo'...... Ahahahah....
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications