Sport
Montegranaro, Basket Serie A2: con la miglior difesa del campionato è super Poderosa! Schiantata Imola 82-69. LEGGI cronaca del match, dichiarazioni post gara e tabellino

La XL Extralight® si regala un fine d’anno coi fiocchi, battendo nettamente la Le Naturelle Imola e regalandosi così il match point per la qualificazione alla Coppa Italia di Serie A2 Old Wild West: vincendo domenica prossima in trasferta a Cagliari la Poderosa agguanterebbe le Final Eight per la prima volta nella sua storia. A fare la differenza è stata la profondità della panchina tra le due squadre: se sul fronte imolese coach Di Paolantonio, già privo di Crow e Prato, non è riuscito a trovare granché dalle sue seconde linee, coach Pancotto può esultare per le grandi prove dei suoi giovanissimi come Testa (11 punti, 5 rimbalzi e tantissima difesa su Bowers ma non solo) e Petrovic (12 punti con 6/8 da 2), oltre al solito apporto dei “tre tenori” Simmons (doppia-doppia d’ordinanza da 17 punti e 13 rimbalzi), Corbett (15 punti e 5 assist nonostante un ginocchio in disordine) e Amoroso (8 punti, 6 rimbalzi e 6 assist).

Montegranaro, Basket Serie A2: con la miglior difesa del campionato è super Poderosa! Schiantata Imola 82-69. LEGGI cronaca del match, dichiarazioni post gara e tabellino

Di fatto, il match è durato per un quarto e mezzo. Il tempo che ci ha messo la XL EXTRALIGHT® a registrare la retroguardia e decifrare i continui cambi di difesa della Andrea Costa. I biancorossi ci hanno provato come hanno potuto, mettendo alla frusta i gialloblu in un primo periodo nel quale un pimpante Simioni (8 punti in un amen) e l’atteso Raymond hanno portato gli emiliani anche a mettere più volte il naso avanti. La spallata al match la Poderosa la dà nella seconda metà del secondo quarto: una tripla di Corbett suona la carica, due canestri di Petrovic accendono la fuga, i flash di Simmons e Testa la certificano: ne esce fuori un parzialone di 17-2 che manda i veregrensi negli spogliatoi su un più che confortante +16 (46-30). Nella ripresa, la Poderosa rientra con la stessa concentrazione e tiene la Le Naturelle con la testa sott’acqua, sfondando più volte i 20 punti di vantaggio. Ma Imola se non altro ha il pregio di non mollare fino in fondo e, trascinata dai guizzi di Fultz si riaffaccia anche a -12 (68-56) con 7’ ancora da giocare. Stavolta, però, le mani dei gialloblu non tremano: Corbett e Testa riaccendono la Poderosa dopo qualche minuto di relax e la partita scorre via senza ulteriori scossoni fino alla sirena. Il 2018 si chiude come meglio non poteva per i gialloblu, che conservano il terzo posto e che ora hanno nelle loro mani un destino chiamato Coppa Italia.

 

Queste le parole di coach Cesare Pancotto in sala stampa: «Tenevamo molto a questa vittoria per concludere al meglio un 2018 importante per la società, per chi ci ha preceduto e per questa squadra che ho l’onore di allenare. Ci tenevamo per confezionare un bel fine d’anno e regalare una gioia ai nostri tifosi, cui speriamo di aver dato un bel regalo. Voglio fare i complimenti a Testa e Petrovic perché dico sempre che i giovani si devono far trovare pronti, che non devono aspettare dei regali e loro oggi l’hanno fatto alla perfezione. Sono stati prontissimi, giocando con grande senso di appartenenza alla squadra. Hanno capito lo spirito, hanno capito che era una partita in cui c’era da sacrificarsi ma sono stati bravi anche a fare altro, come dicono i numeri. Ogni medaglia, comunque, ha il suo rovescio. Abbiamo avuto poca continuità all’interno della partita, ma non avendo potuto mai allenarci in dieci se non per mezz’ora sabato mattina è anche comprensibile. Siamo una squadra che ha bisogno di costruire e io stesso sono un allenatore di questo tipo. Ciò ha fatto sì che in alcuni momenti abbiamo perso di lucidità e mi riferisco al fatto che quando sei avanti di 20 in casa non devi fare forzature e tiri affrettati. Devi essere sistematicamente e cinicamente pronto per attaccare. In tutto questo ci hanno sostenuto una grande difesa e una grande presenza a rimbalzo. È merito dei ragazzi, che hanno grande attaccamento a questa maglia e a questa società e proprio la presenza a rimbalzo la vedo come una conseguenza di questo».

Queste le parole di Filippo Testa in sala stampa: «Venivamo da una settimana non facile, con molti acciacchi, ma siamo stati bravi lo stesso a limitare i loro due migliori giocatori, Raymond e Bowers. Siamo la miglior difesa del campionato e l’abbiamo dimostrato in questa occasione».

 

XL EXTRALIGHT® MONTEGRANARO-LE NATURELLE IMOLA 82-69

 

MONTEGRANARO: Treier 5, Testa 11, Mastellari 6, Simmons 17, Palermo 7, Petrovic 12, Negri 1, Corbett 15, Amoroso 8, Traini. All.: Pancotto.

 

IMOLA: Ndaw 2, Montanari 7, Bowers 11, Wiltshire ne, Fultz 11, Calabrese ne, Rossi 4, Simioni 11, Raymond 21, Magrini 2. All.: Di Paolantonio.

 

PARZIALI: 20-22, 26-8, 18-15, 18-24.

Letture:697
Data pubblicazione : 31/12/2018 07:16
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications