Sport
Montegranaro, Pallacanestro Serie A2: la Poderosa suona l’ottava sinfonia! XL Extralight®-Unieuro Forlì 84-72: 5 giocatori in doppia cifra LEGGI cronaca, dichiarazioni e tabellino

Cinque minuti per prendere le misure alla partita e poi via, senza più voltarsi indietro. Davanti alle telecamere di Sportitalia, la XL EXTRALIGHT® sfodera una prova senza sbavature contro la Unieuro Forlì e centra la nona vittoria consecutiva, record assoluto per la Poderosa in Serie A2. Nonostante la perdurante assenza di Treier (bilanciata da quella di Oxilia nelle fila forlivesi) e i postumi della battaglia di mercoledì scorso a Ferrara, la Poderosa ha annichilito i romagnoli senza dar loro mai la possibilità di tirare fuori la testa dal baratro. Una prova autoritaria, che certifica una volta di più il grande momento di forma dei ragazzi di coach Pancotto, che oltre a una difesa scintillante stanno trovando sempre maggiore confidenza anche nella costruzione offensiva. Ancora una volta, i veregrensi hanno trovato energia e punti da tutti i nove scesi sul parquet, con ben cinque giocatori in doppia cifra, guidati dai 17 punti del solito Corbett.

Montegranaro, Pallacanestro Serie A2: la Poderosa suona l’ottava sinfonia! XL Extralight®-Unieuro Forlì 84-72: 5 giocatori in doppia cifra LEGGI cronaca, dichiarazioni e tabellino

Di fatto, la partita vera e propria è durata non più di 5’, quelli nei quali la XL EXTRALIGHT®, impacciata soprattutto in attacco, è finita sotto di 4 (7-11). Da lì in avanti è stato fondamentalmente un monologo gialloblu. Con Amoroso a mettere il silenziatore allo spauracchio Lawson e a suonare la carica con una tripla, i gialloblu costruiscono un parzialone di 17-0 che rovescia il match come un calzino. Tanto più che coach Pancotto trova grande energia dalla panchina dal duo Traini-Petrovic: la lucida follia del play (8 assist alla fine) e la reattività del pivot (12 punti con anche due triple a referto) mettono alle corde una Forlì che precipita rapidamente fino al -17 (38-21 al 16’). Gli squilli di Marini e Donzelli tengono in piedi Forlì poco prima dell’intervallo lungo (43-32), ma nella ripresa ecco un’altra spallata: Negri è scatenato come nel match di andata e coi suoi canestri la Poderosa schizza a +23 (70-47 al 29’) e la partita sembra già ai titoli di coda. E invece la Unieuro non si dà per vinta, prova ad allungare la difesa a tutto campo e tenta il tutto per tutto. I gialloblu restano quasi sorpresi dalla veemenza dei romagnoli, che hanno la forza di tornare fino al -10 (75-65 a 5’ dalla sirena con canestro di Giachetti), ma è solo una sbandata. Simmons e Corbett mettono in cassaforte il successo, la Poderosa in attesa del posticipo di domani tra Bologna e Jesi sale a -2 dalla vetta consolidando il suo secondo posto solitario nel girone Est. Vertigini? Neanche per sogno…

Queste le parole di coach Cesare Pancotto in sala stampa: «Credo che una squadra conquisti i meriti con le vittorie, non con le aspettative. Questo per dire che non dobbiamo dimostrare niente a nessuno. Il secondo posto in classifica è il merito che si è guadagnato una squadra che sta facendo qualcosa di importante. Intanto ringrazio i ragazzi per quello che hanno fatto. Abbiamo costruito vantaggi importanti anche se ogni tanto siamo calati di concentrazione. E questo, nonostante le tre partite in una settimana e il supplementare di mercoledì, deve essere un motivo per crescere e migliorare. La tenuta mentale che abbiamo avuto in queste 20 partite dobbiamo migliorarla nelle ultime 10 della stagione regolare. Qualcuno potrebbe dire “sì ma meglio di così?”. Il meglio in questo caso sta nelle piccole cose: una palla persa in meno, un recupero difensivo in più. In tutto questo voglio sottolineare la grande prova di Amoroso: in difesa, a rimbalzo, come presenza, perché marcare Lawson non era facile, pur se coadiuvato da tutta la squadra. Un altro giocatore che ha fatto un partita importante è sicuramente Petrovic e ci fa piacere perché è uno dei giovani sui quali lo staff tecnico, Vanoncini e Squarcina in primis, sta lavorando e lui ci sta ripagando così. Ma questo deve essere solo un stimolo per fare poi uno step successivo. Abbiamo avuto percentuali altissime con 22 assist, segno che la squadra ha creato molto. La novità è che in attacco stiamo crescendo molto, in tutte le voci a parte i tiri liberi e ci lavoreremo».

Queste le parole di Valerio Amoroso: «E’ stata una bellissima partita da parte nostra. Abbiamo avuto un momento di stanchezza nel finale, ma a parte quello abbiamo fatto davvero un grande gara. Faccio i miei complimenti a Petrovic: sta benissimo e si vede, per me è l’mvp della partita. E quando dalla panca entra quell’energia lì siamo una squadra ancora più forte».

 

XL EXTRALIGHT® MONTEGRANARO-UNIEURO FORLI’ 84-72

 

MONTEGRANARO: Treier ne, Testa 3, Mastellari 2, Simmons 14, Palermo 10, Petrovic 12, Negri 14, Corbett 17, Amoroso 9, Traini 3. All.: Pancotto.

 

FORLI’: Tremolada ne, Giachetti 10, Marini 11, Donzelli 11, Bonacini 5, Flan, Signorini, Fabiani, Oxilia ne, Lawson 15, De Laurentiis 4, Johnson 16. All.: Valli.

 

PARZIALI: 24-11, 19-21, 28-17, 13-23.

Letture:602
Data pubblicazione : 03/02/2019 16:35
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications