Sport
Fermana F.C., le Pagelle del Pampa, alias Mister Francesco Alberti, dopo la seconda vittoria consecutiva. Canarini tutti promossi, salvi e lanciati verso i Play Off

Massima di giornata: “E' bastato girare pagina al calendario per ritrovare la vittoria e stavolta anche la dea bendata veste di gialloblù. Ora guardiamo avanti perché quelli dietro non ci fanno più paura, jamò canarì!!!!!!”

Fermana F.C., le Pagelle del Pampa, alias Mister Francesco Alberti, dopo la seconda vittoria consecutiva. Canarini tutti promossi, salvi e lanciati verso i Play Off

MARCANTOGNINI  6  spettatore non pagante, dopo gli straordinari di sette giorni fa a Teramo i romagnoli gli concedono una Domenica tranquilla; nell'unico pericolo creato dagli ospiti, lo soccorrono i legni della porta sotto la Duomo. Quinta su dieci senza prendere gol.

 

MISIN 7 grande prestazione del Miso che si dimostra, ancora una volta, un jolly prezioso per la squadra. L'assenza di Iotti gli libera la corsia destra e lui ritrova allegria nel gioco. Pericoloso anche al tiro è sicuramente uno dei migliori in campo. Ha gamba, corsa ed esperienza: bravo Alex!

 

SCROSTA 7 insuperabile, non concede nulla agli avversari di turno. La Domenica di riposo, per squalifica, lo ritempra e torna ad essere pericoloso anche in attacco. Una assoluta garanzia per un reparto che si dimostra sempre più impenetrabile.

 

COMOTTO 7 il capitano coraggioso guida la difesa con grande personalità e mette in fila un'altra ottima prestazione, decisivo con quella ''estirada'' a fine primo tempo blinda il reparto più forte del campionato trascinando i suoi scudieri verso la vittoria. Cattivo anche a fine gara contro degli avversari scorbutici, fastidiosi ed indisponenti!

 

SARZI 7 sempre più importante specie quando la gara è cattiva e nervosa; non si tira mai indietro nel gioco aereo, nei contrasti e quando c'è da fare la guerra. Sta migliorando anche negli appoggi e giocando con la difesa a tre rende senza dubbio di più. Un ottimo fq il ''pettinatissimo'' reggiano!

 

MAURIZI 6 gioca una buona gara nel ruolo a lui più congeniale, buone giocate e tanta attenzione nelle coperture. Potrebbe essere più concreto in fase offensiva dove serve portare più giocatori per essere pericolosi. Festeggia la sua 50esima presenza in gialloblù con una buona prestazione.

 

GIANDONATO 6,5 quando calcia sembra dipinga traiettorie inspirate, mette in mezzo tanti palloni che mettono in difficoltà la retroguardia romagnola. Sembra meno nervoso, ma non meno lucido nello sventagliare e dare ampiezza al gioco. Soffre per i problemi al ginocchio e deve uscire anzitempo, speriamo che la sosta di domenica prossima lo faccia tornare al 100%.

 

URBINATI 6,5 si trova davanti un gigante come Alimi e ingaggia un duello rusticano fatto di scontri e corsa. Ci sembra in buone condizioni e attendiamo, in futuro, qualche sua percussione vincente; ha fisico ed ha tiro ed allora perchè non sfruttarlo di più in fase offensiva? Le 100 partite festeggiate sotto la Curva Duomo, sono il degno premio ad un beniamino dei tifosi. Grande Tirex!

 

LUPOLI 6,5 le imprecazioni del minuto 51 per quel tap-in fallito si trasformano  nell'ovazione del “Recchioni” un minuto dopo quando Re Artù trova la zampata giusta in mischia. Un altro gol da rapinatore e altri tre punti in classifica. Con Malcore vicino, è libero di correre sul fronte d'attacco e non subisce più il carico di fare la prima punta. La sosta di Domenica viene a fagiolo per recuperare fiato a lui che è stato sempre presente da inizio stagione.

 

MALCORE  6  tecnicamente è davvero ottimo, ancora non appare vivace nello scatto, ma ha fisico e testa da attaccante. Sa far salire la squadra e questo, per il gioco, è determinante. Tra qualche settimana potrebbe essere al top e potrebbe diventare l'uomo dei playoff.

 

FOFANA 6 entra quando c'è da stringere i denti e respingere gli attacchi dei romagnoli, Fofa non si spaventa e mette a disposizione la sua rapidità e la capacità di interdizione, le sue caratteristiche più importanti. Peccato non vederlo più spesso in campo, il giovane Lamine lo meriterebbe.

 

VAN DER HEIJDEN 6 Destro gli concede 20 minuti; c'è da saltare di testa, da spizzare palloni e ci sono gli spazi per mettere ko i biancorossi riminesi; Dennis entra concentrato e fa tutto ciò che il Mister gli aveva chiesto, peccato per quell'occasione fallita al 94° altrimenti sarebbe stato il top.

 

MAROZZI NG entra con personalità, prende un paio di punizioni che permettono alla squadra di respirare e dimostra di poter essere utile specie adesso con una rosa sempre più corta.

 

DESTRO 7 ormai ha trovato il modulo più adatto ai suoi giocatori e sopperisce alle assenze grazie alle loro capacità di adattamento (vedi Urbinati centrale - Misin terzino - Sperotto a destra). La squadra sembra più serena, il nervosismo sembra scomparso, ma non la grinta e la determinazione di lottare su ogni pallone segno che gli input sono sempre recepiti. Arrivare a 43 punti dopo 30 partite sembrava una utopia ma … ormai il Mister non ci stupisce più!

 

Domenica prossima sarebbe stato ideale giocare ed a Fano sarebbe stato un esodo di tifosi…peccato! Vorrà dire che avremo più tempo per preparare l'atteso derby con la Vis.

Letture:3559
Data pubblicazione : 12/03/2019 20:43
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications